fbpx

De Laurentiis: “Manolas-Koulibaly, grandissima accoppiata!”

De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, a margine di un evento alla Camera dei deputati ha rilasciato alcune dichiarazioni, principalmente di mercato.

Il numero uno azzurro , Aurelio De Laurentiis, intervenendo a margine di un evento alla Camera dei Deputati, ha parlato del mercato che aspetta gli azzurri. 
Innanzitutto ha praticamente ufficializzato l’acquisto di Manolas dalla Roma, la cui ufficialità dovrebbe essere annunciata a breve (addirittura nelle prossime ore); poi ha fatto il punto della situazione sul talentuoso colombiano James Rodriguez.

Infine il patron del club azzurro, ha provato a spiegare la situazione di Allan e Insigne: sui due c’era stata una grande diatriba in settimana. Infatti La Gazzetta dello Sport aveva riferito che il tecnico Ancelotti aveva dato l’assenso alla cessione dei due, salvo essere poco dopo smentito dalla SSC Napoli tramite il proprio profilo Twitter.

Però il tweet della società, nella parte finale, recitava: “Non sono pervenute offerte, se dovessero essere congrue si valuteranno…“, praticamente a dire che i due sono incedibili a meno di offerte particolarmente ghiotte.

Il presidente ha spiegato tutto questo:

Le grandi squadre nascono da una grande difesa e direi anche un grande centrocampo. Manolas e Koulibaly potrebbero essere una grande accoppiata, come ne abbiamo avute tante nel passato”.

James?Old news, nel senso che è già vecchia…Nessuno ha mai negato che non vada bene per noi Rodriguez, anzi esiste un particolare rispetto tra il giocatore e Ancelotti. Ma ci sono gli agenti, la famiglia del calciatore, c’è il Real Madrid: chi vivrà vedrà. Abbiamo tante trattative riporta l’edizione online de Il Mattinoe negoziazioni in ballo. Bisogna trattare però anche il mercato in uscita, abbiamo 40 giocatori, dobbiamo sistemarne tanti”.

Allan e Insigne?Se l’offerta è in un contesto di mercato che mi consente di correre ai ripari in tempo, si possono anche prendere anche in considerazione. Ma se invece si tratta di chiudere negli ultimi dieci giorni di mercato allora non si può fare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.