fbpx

Mattina di festa a Dimaro: sale l’entusiasmo dei tifosi

la voce dei tifosi

Mattina di festa a Dimaro grazie al pubblico del Napoli

E’ una mattina di festa a Dimaro per gli azzurri. L’allenamento del mattino è in programma per le ore 10.00. La squadra riposa nel pomeriggio in vista del doppio impegno di domani, che vedrà i giocatori scendere in campo per allenarsi al mattino ed affrontare nel pomeriggio il Benevento. Si è registrato già da giorni il tutto esaurito.

Buon compleanno, Simone!

Un azzurro compie gli anni oggi. Si tratta di Simone Verdi, che spegne 27 candeline. Una tifosa appassionata si è presentata al campo con largo anticipo e gli ha preparato uno striscione di auguri. All’ingresso in campo il ragazzo ha ringraziato commosso, accolto da tanti applausi e dall’immancabile canto di “tanti auguri a te!”

“E’ Rui o non è Rui?”

A partire da questa mattina sono attesi in ritiro alcuni dei big al rientro dagli impegni con le nazionali. Il primo tra loro a mettere piede al campo di Carciato è Mario Rui. Il portoghese entra a testa bassa sul terreno di gioco e si dirige verso la palestra a fondo campo. Il pubblico impiega qualche momento a riconoscerlo, partono prima timidi incitamenti e poi battito di mani anche per lui.

Spalti pieni e tanta energia

Il ritiro 2019 del Napoli è entrato nel vivo. Oggi può essere considerata una giornata cruciale ai fini della preparazione poichè alcuni pezzi pregiati della rosa si aggregheranno. I supporter hanno letteralmente riempito lo stadio. Risulta difficile trovare un posto a sedere e districarsi tra le centinaia di fan in piedi per riuscire a vedere.

L’energia è tanta e l’aria che si respira è sana. Spettatori vogliosi di sostenere i ragazzi e in prima linea per accogliere i nuovi arrivati. Il ghiaccio e la curiosità del ritiro scorso sono state completamente sostituite dal calore e delle maggiori certezze di questo inizio di stagione. E’ auspicabile un massiccio ritorno della gente di Napoli nel suo stadio.

Un boato improvviso: Ciro!

Data l’affluenza si era capito che non sarebbe stata una mattinata come le altre. Il pubblico aspetta il belga più napoletano del mondo. La notizia che Dries Mertens si trova a Dimaro si è diffusa tra i tifosi, che non aspettano altro che lui. E’ arrivato il giorno prima in tarda serata ma non si è presentato all’allenamento.

Il team dei casanapoli.net era in diretta nel momento in cui lo stadio è esploso in un boato assordante. Mertens si è presentato al pubblico e scoppia l’entusiasmo a Dimaro. “Olè olè, Ciro, Ciro!”, a testimoniare la completa appartenza del folletto belga.

Un caloroso saluto e qualche foto ed autografo prima di rientrare negli spogliatoi.

C’era anche Milik

L’attaccante polacco è entrato insieme al suo compagno di reparto. Anche per lui tanti applausi, seppur oscurati da colui che, allo stato attuale della rosa, resta il suo contendente al posto di titolare.

La sessione di allenamento

La seduta ha rispecchiato molto il lavoro fatto nei giorni precedenti. In campo si lavora con la palla. Mister Ancelotti continua a provare l’impostazione dell’azione dalla difesa con uscita dal pressing avversario. Sta diventando un vero e proprio mantra.

L’elemento nuovo di oggi è rappresentato dai calci di punizione con barriera fissa. Si cimentano in tanti ma solo pochi dimostrano di avere il piede già caldo. I più precisi sono Callejon di destro e Ghoulam di sinistro; qualche buon tiro anche di Gaetano e Mario Rui, che fa vedere le sue doti per continuare a giocarsi le sue chance di rimanere in azzurro.

Un vento nuovo: il Napoli 2019/2020 prende forma

Il nuovo Napoli sta prendendo forma. Arrivano i pezzi mancanti per formare la costruzione. Oggi Mertens e Milik sono stati accolti con un’ovazione. Da evidenziare anche l’approdo di Hysaj e Zielinski, oltre al giovane Vinicius. Nel pomeriggio hanno tenuto un breve allenamento differenziato insieme.

Domani sono invece attesi il nuovo acquisto Manolas e capitan Insigne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.