fbpx

Oggi in ritiro tra ADL e forme geometriche

Oggi a Dimaro

Oggi in ritiro un Napoli da schemi

Il pomeriggio mostra nuove indicazioni. Oggi in ritiro si vede un Napoli che lavora sugli schemi sotto lo sguardo vigile del presidente. Sessione soft in vista dei prossimi impegni di campo. Al centro dei discorsi odierni la conferenza stampa che ha annunciato la nuova campagna abbonamenti e riacceso tra la gente la voglia di affollare nuovamente lo stadio San Paolo.

Un nuovo torello

Dopo il riscaldamento Ancelotti propone un nuovo modo di sviluppare il torello. Il cerchio si allarga ed in mezzo si colloca un giocatore che riceve e smista palla giocando perlopiù di sponda. A pressare e tentare di uscire ci sono tre giocatori e non i classici due provati finora. Un buon test per abituarsi a giocare nello stretto ed indirizzare la sfera rapidamente quando si subisce una marcatura anche doppia.

Corsa all’attacco

Esercizio molto gradito dal pubblico. Partono due giocatori, posizionati sulla linea di porta, di corsa verso il centrocampo. Il primo che arriva conquista palla e deve ritornare indietro tentando di superare il difensore e calciando in porta. Si sono verificati tanti 1 vs 1 interessanti e spettacolari. Su tutte un’azione di Gaetano, che supera con un doppio passo Maksimovic e conclude in porta dopo aver oltrepassato anche il portiere avversario.

La partita 

Il campo è ridotto in meno della metà. Nella fase iniziale si parte in 5 contro 5. La trama interessante è lo schieramento a rombo in fase di impostazione. Come in un classico schema di futsal, il giocatore più avanzato riceve spalle alla porta e decide come far proseguire il gioco.

Ancelotti spinge tanto su questa fase e la prova più volte. Con il passare dei minuti il Mister introduce anche due esterni e due giocatori sulla linea di porta avversaria che sono estranei al gioco, ma hanno il ruolo di ricevere e smistare subito la palla.

Casanapoli.net ha trasmesso in diretta il video della sessione di allenamento.

Osserva attentamente il presidente Aurelio De Laurentiis, in panchina per tutto il tempo accanto al DS Giuntoli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.