fbpx

Presentazione Hirving Lozano: “Darò il massimo per questa maglia. Sono qui per vincere”

Presentazione Lozano Maglia

La presentazione di Hirving Lozano avvenuta nella sala stampa del centro tecnico di CastelVolturno, ha mostrato il messicano felicissimo di vestire la maglia azzurra, determinato in questa nuova avventura.

Al centro tecnico di CastelVolturno avverrà la presentazione di Hirving Lozano. Per Casanapoli.net le dichiarazioni del messicano che si  alla stampa partenopea per la presentazione si dice felicissimo di questa nuova avventura.

Presenti in sala stampa anche la moglie e i figli di Lozano!

Il giocatore è arrivato in sala stampa dopo la seduta di allenamento mattutina.

Quanto ti carica arrivare come prima scelta e acquisto più costoso? “Sono molto contento, felice di essere qui, in un grande club e con grandi compagni, con un tecnico meraviglioso con grande esperienza. Sono contento di essere stato la prima scelta del tecnico, ora sto lavorando per essere al 100%”

Hai temuto potesse saltare il trasferimento? Hai messo Napoli in cima alle preferenze? “Sono successe tante cose, ma da quando il Napoli si è interessato è stata la mia prima scelta. Per fortuna grazie a Dio le cose sono andate bene ed ora penso solo a lavorare”

Cosa sai del calcio italiano e quali sono i tuoi obiettivi a Napoli? “Ho visto tante partite della serie A, da qui sono passati grandi giocatori. La mia priorità è essere al 100% per la squadra. Il Napoli è un’ottima squadra e speriamo di fare grandi cose”.

Cosa ti ha colpito dei napoletani? Ti hanno già parlato della Juventus? “La città già la visitai, molto bella, mi incantò. Ed i tifosi sono fantastici. La Juventus è una squadra grande, l’obiettivo è di vincere”.

Juventus-Napoli, sono pronto?Tantissimi giocatori vorrebbero una partita del genere. Mi sento bene fisicamente, se giocherò o meno lo deciderà il mister, io sono disponibile! L’importante è vincere la partita, se verrò chiamato darò il massimo.  “

Quanto è stato importante Ancelotti nella tua scelta? “Sono tanti i motivi che mi hanno spinto qui, anche il tecnico, poi la squadra, la città, i campioni che ci giocano, i tifosi molto vicini alla squadra”.

Il Napoli può vincere lo Scudetto?Passo dopo passo, partita dopo partita, dobbiamo lavorare duro. Siamo una grande squadra, ogni partita sarà una finale, l’obiettivo è fare sempre meglio. Il mio ruolo preferito? Sono un calciatore rapido e di buona tecnica, giocherò nella posizione che mi metterà il mister e darò il 100%. L’importante è lavorare ed ascoltare le indicazioni dell’allenatore.”

In Sudamerica c’è molto fermento per il mio arrivo a Napoli? “La squadra è molto forte ed anche in passato hanno giocato grandi giocatori che sono diventate delle leggende, voglio dare il massimo per la squadra e per il tecnico. Ho tanto da imparare e in questa esperienza continuerò a crescere.”

Hai già parlato con Ancelotti? Che ti ha detto?Nella chiacchierata con Ancelotti abbiamo parlato solo di cose familiari e private. Sono molto felice a Napoli, nello spogliatoio ho incontrato ottime persone, mi hanno tutti accolto benissimo ora mi tocca lavorare ed imparare il più velocemente possibile.”

In Italia ci sono difese più strette e difficili? Conosco il campionato italiano e so che è duro, saranno importantissimi i consigli del mister.”

Battere il record di Hugo Sanchez in Europa?Per noi messicani Hugo Sanchez è un idolo, per me è un giocatore fortissimo e mi tocca lavorare per pensare di raggiungere risultati simili.

Perché il numero 11 è il tuo favorito?Mi piace molto, in Europa mi ha portato bene e continuo ad utilizzarlo”.

Con Insigne e Callejon potresti formare un trio formidabile dietro la punta o anche tu potresti ricevere in zona gol? “Sono grandi giocatori, proverò a dare qualcosa in varie posizioni, dove il tecnico mi schiererà”.

Il tuo soprannome Chucky come nasce?Al Pachuca, ero un monello e siccome mi consideravano tale mi hanno messo questo soprannome ed è rimasto”.

Il fatto di essere l’acquisto più costoso può essere un motivo di pressione?Sono solo contento se un club così importante ha pagato quello che ha pagato”.

De Laurentiis come ti convinto ad accettare? “Parlai con lui, sono stati incontri molto belli, mi ha parlato della squadra”.

Hai convinto Ancelotti in Germania-Messico quando lui commentava per la tv messicana?Non lo so, ma avrà visto anche le gare del PSV. Io sono contento di averlo convinto”.

La tua promessa ai tifosi del Napoli? “Che darò il massimo, il 100% e spero possa bastare per dare tanta allegria a loro”.

Il tuo sogno a Napoli?La cosa più importante è dare il 100%, per fare la storia del club”

Cosa ti è più piaciuto di Napoli? “Il cibo sicuramente, la gente, il panorama che è fantastico”. 

 

Di seguito il Tweet della SSC Napoli:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.