fbpx

Mario Giuffredi: verità e retroscena su Hysaj, Mario Rui e Veretout

Giuffredi spiega perché Hysaj e Mario Rui sono rimasti al Napoli.

In un’intervista a TuttoMercatoWeb, Mario Giuffredi ha parlato dei suoi tre assistiti, compreso Veretout, richiesto dal Napoli

Mario Giuffredi è, tra gli altri, il procuratore di Elseid Hysaj, Mario Rui e Jordan Veretout. Nel corso di un’intervista rilasciata a TuttoMercatoWeb si è soffermato su questi tre calciatori che, con le dovute differenze, sono stati protagonisti del mercato del Napoli.

Hysaj per quasi tutta la durata del mercato è stato accostato a diverse squadre. Infatti sembrava certo che dovesse lasciare il club di De Laurentiis, ma alla fine è rimasto in azzurro.

L’agente ha affermato di aver fatto di tutto affinché il terzino albanese cambiasse squadra. Purtroppo (per lui) però non è riuscito a raggiungere il suo obiettivo. Ha ammesso che ci sono state delle opportunità interessanti, ma: “Non si sono concretizzate”.

Ai microfoni di TMW Mario Giuffredi ha spiegato perché avrebbe preferito che il suo assistito lasciasse Napoli. Innanzitutto ha ricordato di essere stato l’artefice dell’approdo dell’ex Empoli Di Lorenzo alla corte di Carlo Ancelotti.

Quest’operazione era finalizzata a favorire l’uscita di Hysaj perché: “Non avrei mai messo due miei giocatori nello stesso ruolo”. Tuttavia, nonostante un tentativo in extremis del Valencia, il difensore 25enne è rimasto in forze alla società campana.

Ovviamente il procuratore ha ricordato che ora si ricomincia da zero, sottolineando che il giocatore ha ancora un contratto fino al 2021 con il Napoli. Dunque lo rispetterà senza creare alcun problema e sarà sempre a disposizione del tecnico.

“Mario Rui è intoccabile”

La situazione di Mario Rui nel Napoli è completamente diversa da quella di Hysaj. Infatti, se è vero che in un primo momento il difensore portoghese era stato segnalato tra i possibili partenti, successivamente è stato confermato.

Mario Giuffredi ha svelato un retroscena importante sulla permanenza del terzino lusitano alla squadra napoletana. Innanzitutto ha ricordato che per apprezzarne al meglio le qualità bisogna lavorare con lui per un po’ di tempo.

Infatti per il procuratore: “In Serie A del suo livello che ne sono pochi”. A TMW ha anche evidenziato come non sia facile giocare e imporsi in una piazza importante come quella di Napoli. Anzi, a suo parere è molto più difficile rispetto a Milano e Roma.

Questo perché nell’ambiente partenopeo ci sono delle grosse pressioni che possono risultare “devastanti”. Dunque, se un calciatore riesce ad affermarsi in azzurro, vuol dire che ha realmente un talento importante.

Mario Rui avrebbe rischiato di essere ceduto soprattutto alla prima stagione di Carlo Ancelotti al Napoli. Infatti Giuffredi ha svelato che nei primi tempi l’allenatore emiliano non nutriva una grossa fiducia nei suoi confronti.

Invece col tempo le cose sono decisamente migliorate, il tecnico si è reso conto dell’importanza del terzino portoghese che ora è diventato un “intoccabile”.

Veretout: “La Roma ha fatto l’impossibile per prenderlo”

Da Hysaj e Mario Rui che fanno pienamente parte dell’organico azzurro a Jordan Veretout che avrebbe potuto farne parte, salvo poi finire alla Roma.

Mario Giuffredi ha ammesso che sul centrocampista francese c’era anche il Napoli, insieme al Milan e al Lione. Nel tempo anche altre squadre avrebbero chiesto informazioni ma, insieme alla Roma, erano queste le società più interessate.

Alla fine hanno prevalso i capitolini perché il procuratore ha dichiarato che di solito consiglia ai suoi assistiti di puntare sui club che realmente li cercano. E sicuramente: “La Roma ha fatto l’impossibile per prenderlo”.

Infine il manager ha confessato che quella per Veretout è stata sicuramente una trattativa molto snervante. Difatti ha spiegato che ci sono anche stati dei momenti di grande nervosismo. Nonostante ciò, queste situazioni sono quelle che poi regalano le migliori soddisfazioni ai procuratori quando si riescono a portare a termine con successo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.