fbpx

Koulibaly – “L’amore di Napoli cura in fretta”

Kalidou Koulibaly

“L’amore di Napoli cura in fretta: la sconfitta di Torino non lascia tracce. Noi crediamo al titolo. La violenza dei cori si combatte con le espulsioni dagli stadi come in Inghilterra altrimenti saremo prigionieri di minoranze destinate a moltiplicarsi”

Kalidou Koulibaly ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport in merito anche alle forme di razzismo che ancora albergano e “sporcano” gli stadi.

“Io sono cresciuto leggendo Martin Luther King e Malcolm X, prendendoli come modelli, istruttori ed educatori, simboli di una sfida che va vissuta insieme e, nel nostro caso, soprattutto attraverso le leggi. Il razzismo negli stadi va sconfitto. Ma per riuscirci, ancor prima che leggi dello Sport, serviranno quelle dello Stato, deterrenti che aiutino a frenare queste insane abitudini. Si faccia come in Inghilterra, si proceda con le espulsioni, anche a vita se necessario, altrimenti rischieremo di essere prigionieri di minoranze che potrebbero moltiplicarsi”.

Non se lo aspettava in una città cosmopolita come Milano, ancora non riesce a farsi una ragione di quell’atteggiamento nei suoi confronti e in quelli di altri giocatori di colore oggetti dei cori offensivi. Ma di sicuro ha deciso che passarci sopra non serve a niente. Il suo atteggiamento sarà di opposizione: non solo per il verso della scimmia che gli dedicano, ma anche per quelle offese di intolleranza territoriale d cui spesso , tristemente troppo spesso, sono oggetto i giocatori ed i tifosi. Del Napoli, certo, ma anche personaggi come Mihajlovic: discriminato per la sua etnia in più occasioni.

la sintesi di Koulibaly: “Orgoglioso del colore della mia pelle, di essere francese, senegalese e napoletano: uomo”

Parla infine dello sfortunato autorete che a Torino, contro la storica nemica bianconera, ha portato alla sconfitta del Napoli. Si è ripreso in fretta, l’amore dei suoi tifosi, della sua gente, lo ha curato e guarito. L’appuntamento è sul campo: vuole lo scudetto Kalidou e vuole far una bella figura in Champions. Il Napoli può farlo, deve crederci.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *