fbpx

Napoli – Sampdoria: ultime dalle sedi, probabili formazioni ed altro

Napoli - Sampdoria

Napoli – Sampdoria, anticipo della serie A, riapre le ‘danze’ dopo la sosta dovuta agli impegni della Nazionale

Il Napoli riceverà sabato la Sampdoria per la ripresa del campionato di Serie A.

Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo. Non ci sono parole. Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori” Questo lo sfogo di  Carlo Ancelotti -sul sito ufficiale del Napoli – riguardante le condizioni degli spogliatoi azzurri.

Risponde  Nino Simeone, consigliere comunale di Napoli e Presidente della commissione Mobilità e Infrastrutture della città: “Da ieri, una volta appreso lo sfogo di Ancelotti, sto cercando di venire a capo di tutta la situazione – spiega a Napolicalciolive.com – stamattina sono tornato sul posto e ho comprovato l’evoluzione dei lavori, che stanno andando avanti spediti’’

…ed allora, polemiche a parte, il San Paolo  domani sera –alle ore 18- è pronto ad accogliere la gara NapoliSampdoria, match valido per l’anticipo della terza giornata di campionato.

ULTIME DALLE SEDI

QUI NAPOLI: Seduta pomeridiana per il Napoli al Centro Tecnico. Dopo la sosta per le Nazionali, il campionato riprenderà sabato 14 settembre con Napoli – Sampdoria, terza giornata di Serie A (ore 18). La squadra ha svolto una prima fase di riscaldamento seguita da esercitazioni tecnico tattiche. Successivamente serie di partitine a campo ridotto. Mario Rui, Hysaj, Allan, Ospina, Mertens e Maksimovic sono rientrati dagli impegni con le Nazionali. Tutti hanno lavorato interamente col gruppo. Anche Insigne è rientrato con la squadra ed ha svolto tutta la seduta. Milik ha svolto parte di allenamento col gruppo e parte differenziato. Tonelli prosegue il lavoro personalizzato.

I convocati di Ancelotti: Meret, Ospina, Karnezis, Di Lorenzo, Ghoulam, Koulibaly, Luperto, Maksimovic, Malcuit, Manolas, Mario Rui, Allan, Elmas, Fabian Ruiz, Gaetano, Zielinski, Callejon, Insigne, Llorente, Lozano, Mertens, Younes

QUI GENOVA (SAMPDORIA): La Sampdoria continua la preparazione in vista della gara del “San Paolo”. Al centro sportivo “Gloriano Mugnaini” Eusebio Di Francesco ha potuto lavorare a pieno regime con tutti gli effettivi, meno Fabio Depaoli (individuale sul campo), Jakub Jankto (individuale rigenerativo), Gonzalo Maroni (percorso di recupero agonistico) e Ronaldo Vieira. L’inglese, squalificato per la gara contro gli azzurri, ha svolto un lavoro specifico di forza.

Eusebio Di Francesco ha reso nota la lista dei 23 convocati per la partita di domani, sabato, al “San Paolo” contro il Napoli. Prima chiamata per i nuovi arrivati Emiliano Rigoni e Andrea Seculin. Oltre allo squalificato Ronaldo Vieira, restano a Genova gli indisponibili Jakub Jankto e Gonzalo Maroni. Di seguito l’elenco completo:

Audero, Falcone, Seculin, Augello, Bereszynski, Chabot, Colley, Depaoli, Ferrari, Murillo, Murru, Regini.Barreto, Ekdal, Léris, Linetty, Thorsby. Bonazzoli, Caprari, Gabbiadini, Quagliarella, Ramírez, Rigoni.

COME ARRIVANO ALLA PARTITA NAPOLI E SAMPDORIA

Il Napoli funziona bene da un punto di vista offensivo ma meno da quello difensivo: è la prima squadra nella storia della Serie A, infatti, a segnare e subire almeno tre reti in ciascuna delle prime due giornate di un singolo campionato di Serie A.

E’ da aprile 2012 che gli azzurri non collezionano tre gare di fila nello stesso torneo con almeno tre reti subite. –Riporta Sky Sport – La Sampdoria, d’altro canto, deve riscattare l’avvio negativo con due sconfitte: solo quattro volte nella sua storia ha perso tutte le prime tre partite di Serie A: nel 1950/51, 1970/71, 1972/73 e nel 2004/05 (in tutti i casi ha comunque mantenuto la categoria). Questo avvio complicato rende la partita una sfida tra le due peggiori difese delle prime due giornate di campionato: sette reti subite per entrambe; solo la SPAL (22) ha inoltre subito più tiri nello specchio rispetto ai blucerchiati (18) finora. La squadra di Eusebio Di Francesco deve acquisire maggiore concretezza in attacco: ha segnato una sola rete dopo le prime due giornate, ma ha effettuato ben 12 tiri nello specchio: solo sei squadre hanno fatto meglio, tra cui il Napoli (14).

QUALI GIOCATORI POTRANNO ESSERE PROTAGONISTI

Napoli – Sampdoria è senz’altro la partita di Fabio Quagliarella, ex calciatore del Napoli e soprattutto napoletano (originario di Castellammare di Stabia).- Riporta Sky Sport – Il capitano dei blucerchiati ha trovato il gol in quattro delle ultime sei presenze di Serie A contro il Napoli, mancando però il bersaglio in due delle quattro partite giocate al San Paolo in questo parziale.

Senza Milik e con Insigne forse non al massimo, potrebbe trovare spazio l’ultimo arrivato Fernando Llorente: lo spagnolo ha disputato il suo primo match in Serie A proprio contro la Sampdoria nell’agosto 2013 e contro i blucerchiati conta una rete in quattro presenze, proprio nella prima gara casalinga (Juventus-Sampdoria nel gennaio 2014). Inoltre, la Samp è uno dei bersagli preferiti di Lorenzo Insigne, andato a segno contro i liguri per ben sei volte come contro la Fiorentina e il Milan.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Lozano; Mertens. All. Ancelotti

Squalificati:nessuno

Sampdoria (3-4-3: Audero; Ferrari, Murillo, Regini; Bereszynski, Linetty, Ekdal, Murru; Rigoni, Quagliarella, Caprari. All. Di Francesco

Squalificati: Viera (1)

ARBITRO DEL MATCH

Sarà l’arbitro La Penna di Roma a dirigere Napoli-Sampdoria.

Assistenti: Paganessi-Prenna. IV Uomo: Marini. VAR: Banti-Costanzo.

La Penna ha tre precedenti con gli azzurri in Serie A:

Napoli-Spal 1-0 del 22 dicembre 2018

Chievo-Napoli 1-3 del 14 aprile 2019

Frosinone-Napoli 0-2 del 28 aprile 2019

DIRETTA TV

Napoli-Sampdoria sarà trasmessa in esclusiva agli abbonati Sky, per la precisione sui canali Sky Sport Serie A (numero 202) e Sky Sport 251. Di conseguenza, anche la diretta streaming video sarà riservata agli abbonati Sky, in questo caso tramite il servizio offerto da Sky Go.

NAPOLI – SAMPDORIA: I PRECEDENTI

Sarà la sfida numero 105 in Serie A tra Napoli e Sampdoria, la 53esima edizione in casa azzurra.
Questi i 52 precedenti al San Paolo: 24 successi del Napoli, 19 pareggi, 9 vittorie della Samp.
Ultima vittoria del Napoli al San Paolo contro la Sampdoria in Serie A:
2 febbraio 2019 – Napoli v Sampdoria 3-0
Ultimo pareggio del Napoli al San Paolo contro la Sampdoria in Serie A:
30 agosto 2015 – Napoli v Sampdoria 2-2
Ultima sconfitta del Napoli al San Paolo contro la Sampdoria in Serie A:
19 aprile 1998 – Napoli v Sampdoria 0-2

Statistiche Opta

Il Napoli è imbattuto da 11 incontri interni di Serie A contro la Sampdoria (9V, 2N) – l’ultimo successo blucerchiato risale al 1998 (2-0). Come riporta

it.eurosport.com, in generale quella blucerchiata è la formazione contro cui gli azzurri hanno trovato piú volte il successo dal loro ritorno in Serie A (2007/08, 15 vittorie).

Nelle ultime 16 gare di Serie A giocate dal Napoli, si sono registrate sempre almeno due reti: 64 in totale, quattro di media a match.

Il Napoli è la prima squadra nella storia della Serie A a segnare e subire almeno tre reti in ciascuna della prime due giornate di un singolo campionato di Serie A: è da aprile 2012 che gli azzurri non collezionano tre gare di fila nello stesso torneo con almeno tre reti subite.

Solo quattro volte nella sua storia la Sampdoria ha perso tutte le prime tre partite di Serie A: nel 1950/51, 1970/71, 1972/73 e nel 2004/05 (in tutti i casi ha comunque mantenuto la categoria).

Sfida tra le due peggiori difese delle prime due giornate di questa Serie A: sette reti subite per entrambe; solo la SPAL (22) ha inoltre subito più tiri nello specchio rispetto ai blucerchiati (18) finora.

La Sampdoria ha segnato una sola rete fin qui in questo campionato, ma ha effettuato ben 12 tiri nello specchio: solo sei squadre hanno fatto meglio, tra cui il Napoli (14).

Il capitano della Sampdoria Fabio Qugliarella ha trovato il gol in quattro delle ultime sei presenze di Serie A contro il Napoli, mancando però il bersaglio in due delle quattro partite giocate al San Paolo in questo parziale.

Il nuovo attaccante del Napoli Fernando Llorente ha disputato il suo primo match in Serie A proprio contro la Sampdoria nell’agosto 2013: contro i blucerchiati una rete in quattro presenze, proprio nella prima gara casalinga (Juventus-Sampdoria nel gennaio 2014).

La Sampdoria è la squadra contro cui l’attaccante del Napoli Lorenzo Insigne ha disputato più minuti in Serie A (1027) e una delle tre formazioni contro cui ha segnato più gol (sei, al pari di Milan e Fiorentina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.