Carlo Ancelotti è furioso poiché i lavori agli spogliatoi non sono stati ultimati. Il comunicato della SSC Napoli

Carlo Ancelotti conferenza stampa

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, è furioso perché i lavori all’interno degli spogliatoi non sono stati ultimati

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, è andato su tutte le furie, come riportato da un comunicato ufficiale della SSC Napoli, poiché i lavori all’interno degli spogliatoi non sono stati ultimati in tempo.

Queste le sue parole:

Ho visto le condizioni dello Stadio San Paolo. Non ci sono parole. Io ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso. In due mesi si può costruire una casa, non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi! Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Sono costernato”.

Sono indubbiamente delle dichiarazioni che fanno rumore, poiché il mister non é solito a lamentarsi, ma testimoniano quanto sia complicato il rapporto tra il Calcio Napoli e il Comune riguardo lo stadio San Paolo.

Scemato l’entusiasmo per la ristrutturazione dello Stadio in vista delle Universiadi, il Comune e il Napoli continuano a rimandare la firma per la convenzione dello Stadio.

La sensazione è che la città di Napoli, il Calcio Napoli e il Comune stiano facendo una pessima figura. E’ necessario risolvere questa situazione imbarazzante il prima possibile per il bene di tutti.”

 

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI