fbpx

Napoli – Liverpool: ultime dalle sedi e probabili formazioni

Napoli - Liverpool

INIZIA L’AVVENTURA DEL NAPOLI IN CHAMPIONS LEAGUE. AL SAN PAOLO, CONTRO IL LIVERPOOL DI KLOOP, GLI UOMINI DI ANCELOTTI CONCENTRATI E DETERMINATI AD INIZIARE BENE IL PERCORSO DELLA MASSIMA COMPETIZIONE CONTINENTALE

Ai nastri di partenza la fase a gironi della Champions League 2019-2010 ed il Napoli –nella prima gara- è chiamato ad un duro impegno. Gli uomini di Ancelotti dovranno disputare un big match contro i campioni d’Europa. In  uno Stadio San Paolo rimesso a nuovo affrontano il Liverpool, finora dominatore della Premier League con cinque vittorie su cinque partite.

Reds di Juergen Klopp, trascinati da Mane e Salah, hanno sconfitto sabato il Newcastle per 3-1. Un avversario notoriamente difficile per i partenopei di Carlo Ancelotti che hanno avuto la meglio per 2-0 sulla Sampdoria con una doppietta di Mertens, che dovrebbe essere il favorito in attacco per affiancare Insigne, mentre non dovrebbe ancora esordire in Champions, quantomeno da titolare, Lozano. La partita ha il significato di uno scontro  diretto valido per un possibile primo posto nel gruppo E, nel quale sono inserite anche Salisburgo e Genk.

ULTIME DALLE SEDI

Nel Napoli, in difesa, dovrebbe rientrare Manolas per far coppia, al centro della difesa, con  Koulibaly. Di Lorenzo o Maksimovic, per fronteggiare il tridente che scenederà in campo nella formazione inglese. A centrocampo Elmas dovrebbe lasciare il posto a Allan. con  Callejon a destra, Allan e Fabian Ruiz interni e  Zielinski a sinistra per comporre il centrocampo a quattro.

In attacco Mertens ed il rientrante –dal primo minuto- Lorenzo Insigne. Il Liverpool di Klopp punterà sul tridente d’attacco formato da Manè, Firmino e Salah. A centrocampo spazio a Fabinho.

NAPOLI: Questi i convocati (in ordine alfabetico): Allan, Callejon, Di Lorenzo, Elmas, Fabian Ruiz, Ghoulam, Insigne, Koulibaly, Karnezis, Llorente, Lozano, Luperto, Maksimovic, Malcuit, Manolas, Mario Rui, Meret, Mertens, Milik, Ospina, Younes, Zielinski.

LIVERPOOL: Jurgen Klopp ha diramato la lista dei calciatori che giocheranno contro il Napoli:

Portieri: Adrian, Kelleher, Lonergan

Difensori: Alexander-Arnold, Gomez, Lovren, Matip, Robertson, Van Dijk

Centrocampisti: Fabinho, Henderson, Lallana, Milner, Oxlade-Chamberlain, Wijnaldum

Attaccanti: Brewster, Firmino, Mané, Salah, Shaqiri

Lo rende noto la stessa società inglese con un comunicato sul suo sito ufficiale.

Spicca tra gli esclusi l’assenza del portiere brasiliano Alisson Becker, ex Roma. L’estremo difensore risulta indisponibile a causa infortunio e salterà l’esordio in Europa dei Reds.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-4-2): Meret; Maksimovic, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Insigne. All. Ancelotti.

Liverpool (4-2-3-1): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Wijnaldum; Oxlade-Chamberlain, Mane, Salah; Firmino. All. Klopp.

ARBITRO DEL MATCH

Napoli-Liverpool, prima giornata di Champions League, sarà diretta dall’arbitro tedesco Brych.

Assistenti: Borsch-Lupp. IV Uomo: Petersen. VAR: Dankert-Fritz.

Sono tre i precedenti degli azzurri con l’arbitro tedesco:

Chelsea-Napoli 4-1: ottavi di finale Champions League 2011/12 (14 marzo 2012)

Napoli-Benfica 4-2: fase a gironi Champions League 2016/17 (28 settembre 2016)

Napoli-Manchester City 2-4: fase a gironi Champions League 2017/18 (1 novembre 2017)

DIRETTA TV

Napoli-Liverpool, prima partita del gruppo E della fase a gironi di Champions League 2019-2020, sarà possibile vederla in diretta tv su Sky Sport Unocanale 201 di Sky, oltre che in diretta streaming su Sky Go.

La partita sarà anche visibile in diretta tv in chiaro su Canale 5OA Sport si occuperà inoltre della Diretta Live testuale del match.

Quali sono i precedenti tra le due squadre?

Quello valido per la prima giornata del giorone E di Champions League sarà il quinto incrocio tra Napoli e Liverpool in competizione europee. Riporta sportsky.it che le due squadre si sono affrontate nella fase a gironi dell’Europa League 2010/11 e nella fase a gironi della Champions 2018/19. I precedenti sono leggermente favorevoli ai Reds, che hanno ottenuto due successi contro una vittora degli azzurri (1-0 al 90′ nella passata stagione). Tra i due club anche un pareggio. In 74 gare disputate in Champions League, il Liverpool non ha effettuato nemmeno un tiro nello specchio della porta soltanto in una occasione. Ciò è avvenuto proprio contro il Napoli nella scorsa stagione.

Qual è lo stato di forma delle due squadre?

Il Napoli è subito ripartito in campionato dopo il bruciante ko (4-3) contro la Juventus arrivato prima delle soste per gli impegni delle Nazionali. Gli azzurri di Ancelotti nelle prime tre gare in Serie A hanno ottenuto due vittorie (contro Fiorentina e Sampdoria) e una sconfitta (contro la Juve appunto). Percorso netto, invece, per il Liverpool, solo in testa alla classifica di Premier League a punteggio pieno dopo cinque partite. I Reds di Klopp nell’ultima giornata hanno liquidato il Newcastle (3-1) grazie a una doppietta di Mane e al gol di Salah. I campioni d’Europa in carica sono la squadra che nelle ultime due edizioni di Champions ha segnato più gol (65) e ha vinto più partite (15). Inoltre una squadra campione in carica non perde la gara d’esordio in Champions dalla stagione 1994/95: allora fu il Milan ad andare ko con l’Ajax-

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Nel Napoli protagonista indiscusso è Dries Mertens. Reduce dalla doppietta in campionato contro la Sampdoria, l’attaccante belga vuole continuare ad essere decisivo per gli azzurri anche in Europa. In Champions, nello specifico, il 35% delle reti del Napoli (19 su 55) sono state segnate dalla coppia formata proprio da Mertens (10 gol) e Insigne (9 gol). Tutti i componenti del tridente offensivo del Liverpool, dall’altra parte, potrebbero essere protagonisti. Riporta sportsky.it  che a parte il solito Salah, particolarmente ispirato anche Mane: attualmente a quota 14 gol in 24 presenze in Champions, se dovesse segnare eguaglierà il record di Didier Drogba, arrivato a segnare 15 gol dopo 25 presenze. Occhio poi a Firmino: il brasiliano, dal 2017/18, in 25 presenze ha preso parte a 22 reti del Liverpool (14 gol e 8 assist).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.