fbpx

Napoli che vittoria: battuto il Liverpool al San Paolo

llorente daily star

Napoli che vittoria: il rigore di Mertens e la rete di Llorente decidono l’incontro. Reds sconfitti come l’anno scorso.

 

Napoli che vittoria; gli uomini di Ancelotti, nella spettacolare cornice serale dello Stadio San Paolo, sconfiggono il Liverpool dopo una spettacolare partita giocata bene da entrambe le squadre.

I “reds”, da campioni in carica, come giusto che sia, partono con i favori del pronostico. A conferma di questo anche il primato in classifica del Liverpool a cinque punti di vantaggio sul Manchester City.

Il Napoli, che tanto ha saputo fare male l’anno scorso agli uomini di Klopp, vuole confermare la buona gara giocata contro la Sampdoria e tentare il colpaccio alla prima di Champions.

Pronti via i padroni di casa ci provano con un doppio tiro di Fabian Ruiz; ci sarebbe anche la rete di Lozano ma, il talento messicano, è in netta posizione di fuorigioco.

Napoli e Liverpool si affrontano a viso aperto, ne viene fuori un primo tempo assai gradevole per ritmi e per giocate spettacolari dei ventidue in campo.

Gli azzurri provano a controllare il gioco, salvo poi verticalizzare improvvisamente per la velocità degli attaccanti. Il Liverpool tenta giocate in contropiede.

Da un errore di Insigne a metà campo, nasce l’azione più pericolosa del Liverpool. Recupero palla di Firmino che innesca Manè il quale entra in area e fa partire un bel tiro che Meret neutralizza in corner.

Il Napoli si fa forte sulla difesa che è quasi perfetta; Mario Rui gioca la migliore partita da quando è a Napoli. Lui e Koulibaly si aiutano tantissimo nella marcatura su Salah.

Manolas svetta sulle palle alte e Di Lorenzo, alla prima esperienza nell’Europa che conta, gioca da veterano.

Il primo tempo si conclude con la più ghiotta delle occasioni in favore degli ospiti. Da un calcio d’angolo Milner crossa e Firmino, di testa, sfiora la rete di pochissimo facendo ammutolire il San Paolo.

Si va negli spogliatoi sullo zero a zero ed una partita bella nonostante l’assenza di reti.

Nella ripresa il Napoli parte forte: dopo due minuti i partenopei vanno vicinissimi al gol del vantaggio.

Azione in velocità Callejon, Insigne, Mario Rui con quest’ultimo che, ispiratissimo, crossa e trova Mertens. Il Belga solo, con un’acrobazia,  va a botta sicura. Adrian, con la manona di richiamo, compie un autentico miracolo.

Ed il miracolo lo compie poi anche Meret. Gravissimo errore di Manolas che svirgola il pallone lanciando, di fatto, Salah in porta.

L’egiziano, annullato molto bene fino a quel momento da Koulibaly e Mario Rui, lascia partire un diagonale insidiosissimo che Meret intuisce e devìa in corner.

Qualche minuto dopo l’estremo difensore del Napoli si ripete su Manè.

Il Napoli, nonostante la stanchezza, continua a sciorinare un calcio gradevole. Il Liverpool si siede.

Entrano Zielinski, Llorente ed Elmas e gli azzurri ne guadagnano in termini di fisicità.

All’ottantesimo l’episodio che sblocca il match: Callejon atterrato in area da Robertson si procura un calcio di rigore. Sul dischetto Dries Mertens. Tiro che Adrian intuisce ma non riesce a respingere perchè molto potente.

Napoli in vantaggio e San Paolo che esplode!

Dopo il gol del folletto belga la partita si avvia al termine e il centrocampo azzurro sale in cattedra. Fabian, un po’ in affanno nel primo tempo, viene fuori alla lunga e dà una grossa mano alla squadra.

Nei minuti di recupero il Napoli ha ancora la forza di pressare alto. Dalla grinta di Mertens e Callejon nasce il raddoppio.

Servito da un difensore del Liverpool Llorente è lesto a superare Adrian per il due a zero del Napoli.

Dopo cinque minuti di extra time il direttore di gara pone fine alle ostilità.

Vittoria meritata per i ragazzi di Ancelotti; risulta difficile trovare un migliore in campo ma, ad onor del vero, Mario Rui ha dato tanto per tutta la gara, sia in fase difensiva che in quella di spinta.

Ora testa alla trasferta di Lecce, ma una cosa possiamo dirla:

Che vittoria Napoli!

Tabellini:

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Callejon, Allan (75′ Elmas), Fabian Ruiz, Insigne (65′ Zielinski), Mertens, Lozano (68′ Llorente). Ancelotti

Liverpool: Adrian, A. Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson, Fabinho, Henderson (86′ Shaqiri), Milner (65′ Wijnaldum), Salah, Firmino, Manè. Klopp

Marcatori: 81′ Mertens (Rig.), 91′ Llorente
Ammoniti: 56′ Robertson, 60′ Milner, 89′ Llorente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.