fbpx

Fabian Ruiz piace al Barcellona: i blaugrana ci pensano, De Laurentiis studia le contromosse per convincerlo a rimanere

mercato napoli fabian kk

Fabian Ruiz

Fabian Ruiz, centrocampista spagnolo in forza al Napoli, ha suscitato l’attenzione di diversi top club europei tra i quali il Barcellona

Fabian Ruiz, talentuoso centrocampista spagnolo in forza al Napoli, ha suscitato, l’interesse di alcuni top club europei tra cui il Barcellona.

Il centrocampista andaluso, a suon di ottime prestazioni, ha convinto gli addetti ai lavori e anche i più scettici (fin dal suo arrivo a Napoli) e ha acceso su di sé i riflettori di alcuni tra i maggiori top club europei.

L’edizione del quotidiano spagnolo “Mundo Deportivo” , riporta che il Barcellona è rimasto colpito dalle prestazioni di Fabian Ruiz e ha fatto più di un pensierino. Il club blaugrana è perfettamente consapevole delle difficoltà che andrà ad incontrare nell’imbastire la trattativa visto che il contratto dello spagnolo scade nel 2023.

Intanto anche lo spogliatoio blaugrana ha dato il proprio assenso all’arrivo di Fabian Ruiz, ritenuto elemento ideale e congeniale al gioco espresso dalla squadra catalana.

Il Napoli, dal suo canto, ovviamente ha fatto sottoscrivere allo spagnolo un contratto lungo, quinquennale, con scadenza 2023, appena prelevato dal Betis.

Vista la crescita esponenziale del gioiellino della nazionale spagnola, Aurelio De Laurentiis starebbe già pensando al prolungamento.

A riportarlo è l’edizione odierna del Corriere dello Sport, che ricalca quanto detto da Mundo Deportivo, aggiungendo qualche particolare, riguardante il rinnovo.

Infatti, assodato che i bluagrana potrebbero fare sul serio la prossima estate per formare un centrocampo giovane ma al contempo di livello top insieme a de Jong e Arthur, De Laurentiis vorrebbe cautelarsi.

Per questo il Napoli sta parlando con il suo entourage per un rinnovo fino al 2024 (un anno in più dunque) con ritocco dell’ingaggio verso l’alto. I dialoghi proseguiranno, la volontà reciproca di andare avanti insieme potrebbe risultare decisiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.