fbpx

Multe Napoli, De Laurentiis non ha voluto sentire ragioni

Aurelio De Laurentiis a Kiss Kiss

Multa Napoli: Ancelotti e Giuntoli volevano dialogare, De Laurentiis non ha voluto sentire ragioni.

Ieri è stato dato l’ok alla partenza dei provvedimenti verso i tesserati della SSC Napoli: è stata una vera e propria mazzata. Per quanto riguarda le multe ai calciatori del Napoli, Ancelotti e Giuntoli volevano dialogare ma De Laurentiis non ha voluto sentire ragioni. Come riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il calciatore più colpito è stato Lorenzo Insigne. 

Così la Gazzetta sul retroscena con Ancelotti e Giuntoli. “Non si tratta dunque solo di Allan: il brasiliano dovrà pagare il 50%, ma sarà in ottima compagnia. De Laurentiis ha chiesto la stessa sanzione anche per Lorenzo Insigne ritenuto dal club il capo della rivolta, colui che ha convinto gli altri, insieme a Allan e Mertens, a marinare il ritiro e ad aprire il braccio di ferro con la dirigenza. Se riconosciuto colpevole, Insigne dovrà pagare 350mila euro lordi, contro i 200 mila che verranno trattenuti dallo stipendio di Allan”. 

L’INTERVENTI DI ANCELOTTI E GIUNTOLI

Multe Napoli, De Laurentiis non ha voluto sentire ragioni. Il quotidiano rosa fa sapere infatti che Carlo Ancelotti e Cristiano Giuntoli hanno provato più e più volte a far ragionare il presidente. L’intenzione era farlo ragionare e creare un incontro tra la società e la squadra per evitare di arrivare allo scontro. De Laurentiis non ha voluto sentire ragioni ed è andato dritto per la sua strada: multe e sanzioni, nessuna eccezione. Ora si aspetta una risposta da parte dei calciatori tramite gli avvocati.

8 thoughts on “Multe Napoli, De Laurentiis non ha voluto sentire ragioni

  1. in questo caso do ragione al presidente sono professionisti e guadagnano milioni di euri hanno leso la serietà e limmagine del club senza pensare hai tifosi che fanno sacrifici per 1000 euro al mese per vederli giocare e remare contro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × uno =