fbpx

Careca e Ferlaino- Tanto Napoli a Rio de Janeiro

rio de janeiro

Da Rio de Janeiro a Santa Maria Capua Vetere –  un filo azzurro di tifo, passione per il Napoli, ma soprattutto amicizia.

Rio de Janeiro, ma anche Santa Maria Capua Vetere, due club di tifosi del Napoli che anche a distanza mantengono viva un’amicizia davvero speciale. Non sembra poi così lontano il Brasile, quando un grande amico come Michelangelo Simonelli regala a nome tuo la sciarpa del club ad un  grande ex come Antonio Careca. Ce lo racconta Rosario Avenia, Presidente del Napoli Club S.M.C.V. Azzurra. “Un’amicizia nata per caso, da conoscenze comuni e mezze parentele, un profondo affetto che non soffre la distanza chilometrica”. 

Lo Chef Gourmet del ristorante “Pasta e Pallone” di Copacabana, Michelangelo Simonelli, Presidente anche del Napoli Club Rio de Janeiro Careca Alemao Allan, ha organizzato la consueta festa di inizio anno presso il ristorante sede del club. Durante il periodo di festività natalizie o per Capodanno, il suo ristorante è spesso luogo di incontro di ex calciatori e appassionati del Napoli.

Il caso ha voluto quest’anno che anche l’ex presidente azzurro Corrado Ferlaino, trascorresse proprio a Rio il Capodanno. Durante la festa, il ricordo del patron che ha ricordato con il diretto interessato le trattative che nel 1987 e poi nell’88 portarono al Napoli Careca ed Alemao. Inoltre, ha rivelato all’altro ospite della festa: Junior, ex campione della Seleção ma anche di Torino e Pescara, di aver tentato di portarlo al Napoli. Tra gli altri ospiti, anche Antonio Rosellini, un operatore di mercato molto vicino a Ferlaino ed ai suoi collaboratori negli anni ’70 e ’80.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 2 =