fbpx

Ricavi economici 2019: il Napoli entra in Top 20 ma il San Paolo preoccupa

Sky De Laurentiis influenza

Il club partenopeo ha fatto segnare profitti in crescita, ma i guadagni da stadio sono in calo

Buone ma non buonissime le notizie per il Napoli in merito ai ricavi economici 2019. In questi giorni è stato pubblicato il Deloitte Football Money League, ovvero la classifica degli introiti finanziari dei vari club europei.

La società partenopea è riuscita ad entrare nella Top 20 continentale con entrate in crescita del 13% rispetto alla stagione precedente. Tuttavia, il rovescio della medaglia è rappresentato dallo stadio San Paolo che non fa registrare alcun incremento per le casse del sodalizio guidato da Aurelio De Laurentiis.

Prima di analizzare nel dettaglio la situazione del Napoli, vediamo quali sono le posizioni di rilievo della classifica degli introiti finanziari. Davanti a tutti troviamo il Barcellona. I catalani con 840,8 milioni di euro di ricavi hanno superato gli storici rivali del Real Madrid, adesso secondi.

Completa il podio il Bayern Monaco, stabile in terza posizione con guadagni pari a 660,1 milioni. Alle spalle dei bavaresi si erge il Paris Saint-Germain a quota 635,9 milioni.

L’unica italiana nella Top 10 è la Juventus, che è riuscita ad agguantare la decima piazza scavalcando l’Arsenal con i suoi 459,7 milioni di euro totali. Quindi troviamo l’Inter, stabile 14ª, e la Roma 16ª ma in calo nel confronto con la rilevazione precedente.

Ricavi economici 2019: il Napoli si affaccia tra le prime 20 della classifica

Il Deloitte Football Money League ha premiato il Napoli. Infatti, tenendo conto dei ricavi economici 2019, la società di Aurelio De Laurentiis è entrata di diritto tra le prime 20 dell’elenco. Il profitto totale degli azzurri è di 207,4 milioni, alle spalle dell’Everton dato a quota 213 milioni.

Il guadagno della compagine napoletana è del 13% rispetto alla classifica dell’anno scorso. Tutto ciò dimostra che si tratta certamente di un club in salute che sta riuscendo a ritagliarsi uno spazio importante fra le potenze finanziarie del calcio europeo.

L’aspetto meno positivo della classifica finanziaria riguarda i cosiddetti ricavi da stadio. In questo caso, infatti, il Napoli è fuori dalla Top 20.

Gli introiti derivanti dal San Paolo sono stati pari a 16 milioni di euro, a fronte dei precedenti 19 milioni. In termini percentuali, una vistosa diminuzione del 16,3%, il calo più corposo a livello europeo.

Aldilà del Napoli, la situazione generale degli stadi italiani non è affatto florida. I nostri impianti sono ben lontani dai profitti garantiti da quelli degli altri top-club del Vecchio Continente. Anche questa voce vede il Barcellona in vetta, seguito dal Real Madrid.

Terzo posto per il Manchester United. La primatista italiana è ancora una volta la Juventus con margini di crescita del 28,1%. Nonostante ciò, non bisogna sottovalutare l’Inter che ha fatto registrare il guadagno più cospicuo sotto l’aspetto percentuale con un +44,2%.

 

1 thought on “Ricavi economici 2019: il Napoli entra in Top 20 ma il San Paolo preoccupa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × uno =