Corriere dello Sport – Allan chiede scusa a Gattuso e si candida per essere in campo a Brescia

Calciomercato.it - Allan

Allan chiede scusa a Gattuso.

In Cagliari Napoli di domenica scorsa, vinta dai partenopei con una rete di Dries Mertens, non era presente il centrocampista brasiliano del Napoli Allan Marques Loureiro, detto semplicemente Allan.

Il giocatore non era stato convocato da Gattuso per scarso rendimento durante la sessione di allenamento a Castelvolturno.

Il confronto tra l’allenatore ed il centrocampista fu anche abbastanza aspro al punto che Gattuso,

dopo averlo rimproverato per lo scarso impegno “stai camminando invece di correre e sudare”, indico’ ad Allan,

senza mezzi termini, di guadagnare anzitempo la via degli spogliatoi.

Il seguito faceva presagire una presa di posizione da parte di entrambi, con la società che, probabilmente sarebbe intervenuta per sanzionare il calciatore.

Niente di tutto questo.

La risposta di Allan è stata di altro tipo: ieri ha chiesto scusa al proprio allenatore, dando una risposta sul campo con un allenamento atletico intenso al punto che si candida ad essere in campo nella trasferta contro il Brescia venerdi prossimo.

Allan chiede scusa a Gattuso

Gattuso ha accettato subito le scuse e ha dato fiducia al suo giocatore in virtù anche di un certo tipo di lavoro che Ringhio sta portando avanti con la squadra.

Sta lavorando molto sulla psicologia dei singoli e Allan è uno di quelli che ha necessità

di un lavoro più intenso visto che è stato uno dei protagonisti delle brutte cose accadute nello spogliatoio la sera del 5 novembre scorso.

La squadra, capeggiata dal brasiliano, mise in atto il cosiddetto ammutinamento e fu proprio Allan a confrontarsi a muso duro con Edo De Laurentiis comunicandogli che lui e gli altri non sarebbero andati in ritiro.

Questo comportamento del calciatore, probabilmente scaturì dal suo mancato trasferimento

a Parigi con la proposta di ingaggio fatta dal Paris Saint Germain di 8 milioni di euro a stagione e 80 milioni al Napoli per il cartellino.

Non se ne fece nulla e De Laurentiis padre ha sempre dichiarato di non aver avuto un’offerta ufficiale dal PSG per Allan.

Questo evento ha scosso evidentemente il centrocampista brasiliano al punto che i suoi comportamenti

spesso sono stati sanzionati dalla Società e non ultimo, dall’allenatore che lo ha escluso dalla trasferta di Cagliari.

A Brescia tornerà ad essere il giocatore che conosciamo.

Allan però con il suo temperamento, con la sua tenacia, tornerà ad essere il baluardo invalicabile del centrocampo napoletano e questo lo dimostrerà già venerdi prossimo a Brescia.

🖨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *