fbpx

tre nomi per l’attacco: Azmoun, Osimhen e Malen

Cristiano Giuntoli intervista Sky

Sardar Azmoun, Victor Osimhen o Donyell Malen: sono questi i tre nomi per l’attacco del Napoli. Lo riporta Tuttosport.

Azmoun, Osimhen o Malen: i tre nomi per l’attacco del Napoli.
Nelle ultime settimane si è scritto di tutto e di più su Osimhen del Lille. Non è un mistero che l’ attaccante piaccia molto a Giuntoli, ma non è l’unico nome per l’attacco sul taccuino del direttore sportivo del Napoli. Cristiano Giuntoli è molto attivo ed ecco spuntare nella lista anche i nomi di Donyell Malen, attaccante classe 1999 del PSV,e di Sardar Azmoun.

Malen è uno dei gioiellini del club olandese e si è messo in mostra nell’ultimo anno e mezzo segnando 28 gol e 14 assist in 71 incontri. Chi lo gestisce è una vecchia conoscenza del Napoli, stiamo parlando di Mino Raiola il quale potrebbe dare una mano importante per spostare Lozano altrove liberando di fatto il posto al giovane Donyell. Le caratteristiche tecniche sono similari a Osimhen poichè può giocare indifferentemente su tutto il fronte offensivo. La valutazione del cartellino è sui 40 milioni.

Il Napoli lo segue e lo reputa interessante. Vedremo se più in avanti verrà affondato il colpo

Ci sono stati incontri e videoconferenze ma per ora Osimhen non ha accordi fatti e finiti né con il Napoli né con altri club.

Non è assolutamente vero che preferirebbe un approdo in Premier League.

“Si dicono tante cose in giro. Napoli è una città fantastica e il Napoli è una squadra molto forte, è un grande club e io sono felicissimo quando vengo accostato al Napoli, per ora non c’è ancora un accordo ma non ho preclusioni. L’importante è che riesco a giocare e divertirmi. Mi fa piacere sentire del Napoli come potenziale prossima squadra “. Queste le parole del calciatore.

” In passato è accaduto di avere delle promesse, garanzie sul minutaggio e di essere protagonisti e poi così non è stato. Mi fa piacere avere promesse concrete su utilizzo e minutaggio, ho imparato la lezione dopo quello che è successo al Wolfsburg “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + quindici =