fbpx

Osimhen e il rigore non tirato. Un compagno lo consola a centrocampo

Victor Osimhen bomber Napoli

Osimhen e il rigore non tirato. Un compagno lo consola a centrocampo

 

 

 

Osimhen e il rigore non tirato. Un compagno lo consola a centrocampo, non esulta al gol ma solo per la sua voglia di segnare.

 

 

 

 

Victor Osimhen avrebbe voluto calciatore il secondo rigore, Insigne ha preso il pallone ed è andato dal dischetto segnando il 3-0. L’attaccante nigeriano ci è rimasto male e infatti dopo la rete non esulta col resto dei compagni ma torna a centrocampo. Ci pensano Koulibaly e poi Anguissa a consolarlo. Osimhen è stato protagonista coi due rigori procurati, avrebbe voluto segnare, ha avuto tante chance ma è stato sfortunato e impreciso.
La sua voglia di segnare supera tutto, ama sentirsi amato dal pubblico del Maradona e vorrebbe vederlo esultare ai suoi gol.
Capitano questi momenti che un attaccante voglia segnare per forza. Nessun caso, il tutto si risolve negli spogliatoi a mente fredda. Queste reazioni spesso sono a caldo e fatte con poca lucidità.

 

La partita di ieri di Victor è stata incredibile, anche se non ha segnato ha giocato benissimo procurandosi i due rigori e aiutando la squadra a far abbassare sempre di più il baricentro dei rossoblù.
Molte sponde e tanti spazi creati per i compagni, il gol non è arrivato per questione di centimetri.