fbpx

Venezia-Napoli, i precedenti: ottava edizione del match nel massimo campionato in Laguna

Il Napoli di Spalletti

I precedenti in serie A tra Venezia e Napoli sono sette: ecco il bilancio dei match in Laguna.

Venezia-Napoli, i precedenti: sesta edizione nel massimo campionato in Laguna.

Domani alle ore 15.00 il Napoli si rituffa in campionato volando a Venezia per affrontare i lagunari allenati egregiamente da Paolo Zanetti.

Buone notizie per il tecnico dei rossoneroverdi che recupera pezzi dopo le negativizzazioni dei suoi calciatori dal Covid. Coronavirus che aveva obbligato il Venezia ad affrontare nell’ ultima gara di campionato l’ Inter con una formazione rimaneggiata ma, ciò nonostante, la neopromossa ha perso soltanto al 90esimo.

Spalletti, invece, dopo l’ emergenza di gennaio, può sorridere con il recupero di diversi elementi, eccezion fatta per Lozano (lussazione alla spalla subìta in Nazionale) e Tuanzebe fermato dalla lombalgia. Ounas, alle prese con i problemi cardiaci post Covid, ha superato brillantemente le visite mediche e quindi potrebbe far parte del gruppo. Out ancora Anguissa e Koulibaly che ritorneranno tra qualche giorno dalla Coppa d’Africa.

Al match di domani il Napoli si presenterà da imbattuta nelle prime quattro gare dell’ anno solare (1 pareggio, 3 vittorie).

Sulla carta la gara di domani sembrerebbe impari con il Napoli lanciato in zona Champions con vista Scudetto e i padroni di casa invischiati nella bagarre salvezza. Ma i 31 punti di differenza non devono illudere: gli uomini di Spalletti (ex di turno) non avranno vita facile al “Penzo”.

La gara sarà arbitrata dal fischietto di Aprilia Mariani.

Venezia-Napoli, i precedenti in massima serie.

Quella di domani sarà la gara numero 13 in serie A, ottava in Veneto. Sarà invece la sfida numero 26 in totale.

Il primo incontro tra le due sfidanti è datato stagione 1928/1929, gruppo B del campionato. La sfida, dopo diverso tempo poi, si ripete negli anni della Guerra e poi negli anni ’60.

Nei sette precedenti il bilancio è a favore dei padroni di casa con 2 vittorie a 1. Sono, quindi, 4 i match finiti con il segno X.

L’ ultima vittoria del Venezia è datata stagione ’41/’42 con il Napoli sconfitto con il roboante punteggio di 4-1.

Per ritrovare l’ ultimo pareggio bisogna tornare invece all’ ultimo scontro in serie A: sesta giornata del campionato ’66/’67. In quella occasione finì a reti bianche.

L’ unica vittoria in massima serie del Napoli è datata ’46/’47: in quella 27esima giornata gli azzurri si imposero per 1-0.

Le due squadre non si incontrano al “Penzo” dalla stagione 2003/2004 in serie B (0-0 il finale).

In questa stagione il bilancio in trasferta degli azzurri è quasi perfetto con sette vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta (3-2 contro l’ Inter lo scorso 21 novembre, ndr).

Il Venezia in casa in 11 gare ha conquistato 2 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte: nelle due vittorie però ha preso la testa di Fiorentina e Roma mentre ha bloccato sul pari la Juventus. Curiosamente i padroni di casa, al “Penzo”, già hanno perso contro una campana: la Salernitana, nello scorso 26 ottobre, si impose per 2-1.

Al “Maradona”, nella prima giornata di questo campionato, il Napoli, nonostante l’ inferiorità numerica dal 22esimo per l’ espulsione di Osimhen riuscì a vincere 2-0 per con un rigore di Insigne e un’azione personale di Elmas, tutto nel secondo tempo.