fbpx

CdM- Non solo Insigne, domenica al Maradona sarà l’ultima casalinga per altri due azzurri

Il Napoli e lo scudetto

Contro il Genoa al Maradona sarà l’ultima gara casalinga oltre che per Insigne anche di Ghoulam e Malcuit. Ancora tutto in sospeso per Ospina e Mertens.

Corriere del Mezzogiorno – Non solo Insigne, domenica al Maradona sarà l’ultima casalinga per altri due azzurri.

La gara di domenica pomeriggio con calcio di inizio alle ore 15.00 contro il Genoa, alla ricerca disperata di punti salvezza, sarà l’ultima gara stagionale, davanti al proprio pubblico, del Napoli.

In tanti accorreranno ad affollare gli spalti dello stadio “Maradona”, complici anche le promozioni lanciate dalla società, per salutare in special modo il capitano uscente della squadra Lorenzo Insigne.

Il Folletto di Frattamaggiore, dopo dieci anni in pianta stabile in prima squadra (oltre agli anni nelle giovanili azzurre) a fine stagione lascerà la maglia della squadra del cuore per trasferirsi in Canada al Toronto.

Ma, come sottolineato dall’ edizione odierna de “il Corriere del “Mezzogiorno”, altri azzurri saluteranno per sempre Napoli.

Anche Ghoulam e Malcuit ai saluti.

Anche i terzini Faouzi Ghoulam e Kevin Malcuit lasceranno il golfo. Il primo, dopo 8 anni e tanta sfortuna, lascia Napoli tra tanti rimpianti: arrivato con Benitez e diventato con Sarri uno dei migliori terzini sinistri d’Europa, gli ultimi anni li ha passati più in sala operatoria che in campo.

Discorso diverso per Malcuit che non lascia un gran ricordo di lui. All’ ombra del Vesuvio dall’ estate del 2018 , in verità, non era partito neanche male, poi il declino. Un infortunio ai legamenti e un prestito di sei mesi alla Fiorentina.

Ma oltre a loro due e al capitano potrebbe essere l’ultima anche di Ospina e Mertens che, nonostante le ultime chiacchierate, non hanno ancora rinnovato con il club.

Da sottolineare come sia molto più probabile una permanenza del belga anzichè del portiere.