fbpx

ESCLUSIVA – De Magistris a CasaNapoli.net: “Vi racconto un aneddoto su De Laurentiis…. Mi auguro che il Napoli possa avere la mentalità di Osimhen”

Il ritiro del Napoli

ESCLUSIVA – De Magistris a CasaNapoli.net: “Vi racconto un aneddoto su De Laurentiis…. Mi auguro che il Napoli possa avere la mentalità di Osimhen”

ESCLUSIVA – De Magistris a CasaNapoli.net: “Vi racconto un aneddoto su De Laurentiis…. Mi auguro che il Napoli possa avere la mentalità di Osimhen”

Luigi De Magistris, ex sindaco di Napoli, è intervenuto nuovamente da Dimaro ai microfoni esclusivi della redazione di CasaNapoli.net. DeMa ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sulle prime impressioni del nuovo Napoli di Spalletti e si è lasciato sfuggire un divertente aneddoto sul rapporto con De Laurentiis:

Mi aspetto molto dal Napoli. Ho visto Spalletti molto carico e motivato. Credo che anche questo momento di difficoltà dovuto all’addio di Koulibaly debba diventare una motivazione per la squadra. Non credo mai nell’aspetto depressivo. Mi sono sempre arrabbiato quando ho visto alcuni giocatori, e anche tifosi, che mollano troppo presto. Bisogna sempre crederci fino alla fine. Mi auguro che il Napoli l’anno prossimo possa avere questa mentalità. Magari possiamo partire anche meno favoriti rispetto ad altri, ma ci vuole quella tenacia e convinzione di fare bene. L’esempio è Victor Osimhen. Il nigeriano è un giocatore che mi è piaciuto molto in allenamento. Sempre presente, scatta, è agile, ha grande carisma. Può essere lui l’uomo di svolta di questa squadra“.

Su Dybala

Dybala potenzialmente potrebbe essere un giocatore adatto per una creatività che deve continuare ad esprimere nuovamente. L’anno passato è stato più di ombre che di luci. Però è uno di quei giocatori che potrebbe farsi ispirare dalla città di Napoli. Il Napoli ha bisogno di quei giocatori che vengono dal Sud del Mondo, perché c’è quel comune sentire, quel calore, quella energia, quella fantasia. Il Napoli in questo momento ha bisogno di fantasia. Di un giocatore capace di svoltare quando le partite magari si avviano verso un pareggio, o stai in difficoltà. Ci vorrebbe un acquisto del genere e magari un rinforzo per la difesa“.

L’aneddoto su De Laurentiis

Ero da poco sindaco quando ADL mi chiama e mi dice che ha bisogno di parlarmi con molta urgenza. Io gli risposi che non potevo perché avevo un’agenda fittissima. Lui ha insistito. E allora lo invitai all’ultimo appuntamento alle 22,30 a Palazzo San Giacomo. Lui viene e mi dice che si era rotto il telone che copriva il prato del San Paolo quando pioveva. Si trattava di poco più di 1000€ di spesa, e ADL sosteneva che per la convenzione doveva pagarli il comune. A quel punto gli risposi: “Aurè pensavo che se ne stava cadendo lo stadio. Mi avevi detto urgentissimo”. Da lì capii che sarebbero stati dieci anni non facili“.