fbpx

Napoli-Sassuolo, i precedenti: sette vittorie azzurre su nove match a Fuorigrotta

I precedenti tra Napoli e Sassuolo a Fuorigrotta: bilancio azzurro con sette vittorie su nove incontri, domani sarà il 19esimo scontro in  massima serie.

Napoli-Sassuolo, i precedenti: sette vittorie azzurre su nove match a Fuorigrotta.

Domani per il primo anticipo (ore 15.00, ndr) c’è Napoli-Sassuolo, sfida valida per la 12esima giornata della Serie A 2022-2023.

Il Napoli, capolista imbattuta del campionato di Serie A 2022/2023 è saldamente al primo posto a quota 29 a 3 punti di vantaggio sul Milan. Gli azzurri non hanno mai perso in questo campionato e la loro ultima sconfitta risale ad aprile, ossia Empoli-Napoli 3-2. Inoltre gli uomini di Spalletti arrivano dalla quinta vittoria su cinque gare nel girone di Champions (3-0 ai Rangers, ndr) e con il morale alle stelle.

Il Sassuolo ha vinto l’ultima gara interna in rimonta contro l’Hellas Verona ed è attualmente nono in classifica a quota 15 punti. Il bilancio è attualmente in equilibrio: 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte.

Né Napoli né Sassuolo hanno diffidati né squalificati, ma tra i neroverdi si registra il ritorno di capitan Ferrari dopo la giornata di stop osservata contro l’Hellas.

Per gli azzurri, gli infortunati sono Rrahmani e Sirigu, mentre Anguissa dovrebbe partire titolare dopo aver strappato la convocazione mercoledì contro i Rangers. Per i neroverdi, invece, Berardi, Defrel e Muldur sono out mentre Traorè sarà titolare dopo la mezz’ora giocata nella scorsa giornata.

L’arbitro del match sarà il sig. Rapuano di Rimini. Per il fischietto romagnolo secondo Napoli-Sassuolo di fila.

Napoli-Sassuolo, il bilancio.

Sfida numero 19  tra Napoli e Sassuolo: il bilancio è favorevole ai partenopei, con nove successi contro i due del Sassuolo (7 pareggi, ndr).

Il Napoli ha vinto sette dei nove incontri interni contro il Sassuolo in Serie A; l’unica sconfitta casalinga è arrivata il 1° novembre 2020, quando i neroverdi si imposero per 2-0 con reti di Manuel Locatelli e Maxime Lopez. Il Sassuolo ha incassato 20 reti in nove gare esterne contro il Napoli in Serie A.

L’ultimo incrocio a Fuorigrotta, sempre con Rapuano arbitro appunto, il Napoli stritolò gli ospiti per 6-1 (30aprile 2022,ndr) con reti di Koulibaly, Osimhen, Lozano, Mertens (doppietta) e Rrahmani per gli azzurri e Maxime Lopez per i neroverdi.

L’unica vittoria del Sassuolo è datata primo novembre 2020. I neroverdi si imposero 2-0 con reti di Locatelli e Maxime Lopez.

E’ del novembre 2016 l’unico pareggio tra le due compagini: 1-1 con reti di Dzemaili e Zaza.

Per quanto riguarda Dionisi e Spalletti, quello di domani sarà il terzo incrocio in carriera. I due precedenti, sempre nella scorsa stagione e sempre sulle panchine di Napoli e Sassuolo: con una vittoria per il tecnico partenopeo e un pareggio.

Spalletti ha sfidato il Sassuolo 9 volte in carriera, con il risultato di 4 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.

Dionisi ha incontrato il Napoli 3 volte (una quando era allenatore dell’Empoli). Contro gli azzurri non ha mai vinto. Per lui due sconfitte e un pareggio.

La gara di domani sarà anche la prima da ex per Raspadori, cresciuto nel Sassuolo e passato al Napoli in questa estate. L’attaccante bolognese dovrebbe partire dalla panchina con Osimhen in vantaggio per partire titolare.