fbpx

Globe Soccer Hawards: premiato Osimhen!

Ai Globe Soccer Awards, l’attaccante del Napoli e della nazionale nigeriana, Victor Osimhen, 23 anni.  è stato eletto come miglior giovane calciatore al mondo.

Nella 12ma  edizione dell’evento internazionale, l’attaccante del Napoli ha confermato di vivere un momento davvero magico e non solo in Italia.

Tutto il mondo guarda a questo giovane attaccante con stima e ammirazione. un vero predestinato, forse come pochi, anche per il suo carattere che ne fa di lui un ragazzo davvero speciale.

Il percorso con il Napoli e il lavoro psico-fisico operato da Spalletti e dal suo staff hanno dato loro frutti, trasformando quella una pietra grezza in una pepita d’oro dal valore oggi impensabile.

I numeri da record di Osimhen

Victor Osimhen grazie ai numeri di questo suo inizio stagione (10 goal e 5 assist), la carta di identità (ha meno di 24 anni) e ai margini di miglioramento ancora importanti, ha trionfato nella categoria in cui era stato inserito con atri  sette giocatori.

La concorrenza

Ha superato  in volata gente come Gavi (classe 2004) del Barcellona, Federico Santiago Valverde (classe 1998) del Real Madrid. Julian Alvarez del Manchester City. Di Bellingham del Borussia Dortmund. Di Camavinga del Real Madrid e dell’unico altro concorrente del Campionato italiano  Serie A, il portoghese Rafa Leao del Milan.

Osimhen miglior calcio rete emergente del 2022

Primi riconoscimenti al Napoli dei record

Iniziano così a vedersi così i traguardi  per il Napoli e i suoi tesserati dopo un inizio  di stagione da record.
Il nigeriano in particolare è diventato un   leader determinante e indiscusso nello spogliatoio dei campani.  Ha trovato la continuità che  mancava dopo infortuni, covid e altri problemi che ne hanno condizionato il rendimento.
E, adesso, si è visto premiare a Dubai per il Globe Soccer Awards, una sorta di Oscar internazionale del calcio.

Era stati inserirti   nella  categoria emergenti, per la prima volta presente tra quelle premiate.  In passato premi simili erano stati vinti dall’ex interista Hakimi, come miglior giovane calciatore arabo e da James Rodriguez nel 2014 come milgior calciatore rivelazione.