fbpx

Napoli Salernitana, si va verso lo spostamento. Ecco la situazione attuale

Napoli Salernitana

Napoli Salernitana, si va verso lo spostamento. Ecco la situazione attuale

Anche il presidente De Laurentiis favorevole a giocare la partita in concomitanza con Inter Lazio di domenica alle 12,30, nel cosiddetto Lunch Match.

Anche alcuni Consiglieri comunali si sono rivolti al Sindaco Manfredi ed alle altre Autorità.

Napoli Salernitana per coronare il sogno dei napoletani

Potrebbe, una partita, coronare il sogno di milioni di napoletani sparsi per il mondo che attendono da 33 anni il terzo scudetto per la squadra partenopea.

Uno scudetto dal sapore particolare, figlio di un gruppo fantastico che ha creduto in se stesso, garantendo ad ognuno che scendesse in campo il proprio sostegno, la propria forza interiore.

Si può assolutamente affermare che il Napoli Campione d’Italia ha costruito questo titolo nello spogliatoio, con i consigli, gli insegnamenti, la saggezza di un uomo di calcio, il loro tecnico Luciano Spalletti.

Anche il risultato di Inter Lazio influirà sulla corsa allo scudetto

C’è però da fare ancora i conti con l’aritmetica: se il Napoli battesse la Salernitana sabato prossimo al Maradona e la Lazio non andasse al di là del pareggio con l’Inter il giorno successivo, domenica alle 12,30 in quel di San Siro, il Napoli sarebbe ufficialmente Campione d’Italia con sei giornate d’anticipo.

Ecco dunque la richiesta rivolta dai Consiglieri comunali di spostare la gara Napoli Salernitana a domenica alle ore 12,30 che trova d’accordo anche il presidente De Laurentiis,

Ciò a tutela anche dell’ordine pubblico con la sicurezza di prevenire eventuali episodi incresciosi dovuti al caos che si potrebbe generare.

Queste le motivazioni che stanno inducendo le autorità locali a chiedere lo spostamento del match previsto al Maradona.

De Laurentiis non è contrario allo spostamento di Napoli Salernitana

A supportare questa idea anche Aurelio De Laurentiis, come spiega l’edizione odierna del Corriere della Sera.

“Questa la richiesta fatta ieri da alcuni consiglieri comunali di Napoli al sindaco Gaetano Manfredi. Sollecitazioni supportate dal presidente Aurelio de Laurentiis, su indicazione del Prefetto Claudio Palomba. La sintesi: giocare in contemporanea a Inter-Lazio, le due partite che potrebbero regalare l’aritmetica certezza dello scudetto a Spalletti entrambe alle 12.30. Una proposta che il Comune non ha esteso alla Lega calcio. Domani ci sarà un incontro in Prefettura sull’ordine pubblico in vista dell’atteso, infuocato, weekend: in quella sede sarà valutata la possibile richiesta di rinvio della partita, che resta difficile. La Lega è contraria a spostare la gara, anche perché martedì il Napoli gioca a Udine nell’anticipo dell’ultimo turno infrasettimanale della stagione. Ci sarebbe quindi un solo giorno di riposo tra l’eventuale Napoli-Salernitana di domenica e la partita con l’Udinese. Da qui il no al possibile posticipo della gara. Ma il forcing di de Laurentiis potrebbe far cambiare velocemente la situazione”.