fbpx

Malore improvviso per Massimo Mauro, colpito da infarto mentre giocava a padel

Massimo Mauro colpito da malore improvviso mentre giocava a padel, infarto per l’ex giocatore del Napoli

Paura per Massimo Mauro colpito da malore improvviso, ha avuto un infarto mentre giocava a padel. Fu centrocampista del Napoli all’epoca del secondo scudetto degli azzurri di Maradona. L’opinionista tv, 61 anni, durante una partita a padel nel quartiere Lido di Catanzaro, ha accusato un malore. E’ stato trasportato in condizioni critiche all’ospedale di Catanzaro dove è stato operato d’urgenza con un’angioplastica.

Secondo quanto scrive Tuttosport, le sue condizioni di salute sarebbero in via di miglioramento, ma resta ancora sotto osservazione.

“In ospedale sono stati bravissimi e lo sono tuttora. Vengo seguito bene e coccolato”, le prime parole di Mauro dopo l’operazione.

Massimo Mauro ha poi voluto tranquillizzare personalmente il gruppo di SportMediaset con cui collabora. I soccorsi sono stato celeri e, se non ci saranno complicazioni, a metà della settimana prossima sarà dimesso.

Chi è Massimo Mauro

Nato a Catanzaro, è un ex calciatore. Dal 1979 è stato un centrocampista di Catanzaro, Udinese, Juventus e Napoli. Ha avuto la possibilità di essere compagno di squadra di grandi campioni come Zico, Platini e Maradona.

Con i bianconeri ha vinto una Coppa Intercontinentale nel 1985 e lo scudetto nel 1986. A Napoli nel 1990 ha vinto il suo secondo tricolore e la Supercoppa italiana.

Nel 1993 ha concluso la carriera agonistica e ha intrapreso quella di dirigente sportivo e anche di politico. Deputato nel 1996 e consigliere comunale di Torino nel 2006, dal 2005 al 2018 è commentatore televisivo sulla piattaforma satellitare e successivamente su RAI 2.

Massimo Mauro, 61 anni, colpito da malore improvviso

Massimo Mauro dopo il malore è fuori pericolo

Tutto è iniziato con un lieve malore in campo nel quartiere Lido di Catanzaro, dove Mauro si trovava in vacanza. Inizialmente sembrava trattarsi solo di un’indigestione, ma poi è stato contattato un medico e l’ex calciatore e dirigente sportivo è stato portato in ospedale. Sottoposto a ulteriori accertamenti che hanno riscontrato un infarto in corso, Mauro è stato subito operato. Secondo quanto si apprende, l’intervento sarebbe andato bene e l’ex di Juve e Napoli fortunatamente non sarebbe più in pericolo. Dopo l’operazione, Mauro ha infatti subito comunicato con la Fondazione di cui è presidente per rassicurare tutti sulle sue condizioni.