fbpx

Allegri: con il Napoli scontro diretto

Napoli Juventus Allegri conferenza

Allegri: con il Napoli scontro diretto

Alla vigilia di Juventus -Napoli ha parlato in conferenza stampa il tecnico bianconero Massimiliano Allegri. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni.

Sulla gara con il Napoli

È uno scontro diretto, mancano cinque partite alla fine del girone d’andata e abbiamo ancora due scontri diretti con Napoli e Roma e due trasferte complicate. Il nostro obiettivo è fare più punti dell’anno scorso nel girone d’andata. L’anno scorso ne abbiamo fatti 38, non pochi. Quest’anno siamo a 33. Questo è il nostro obiettivo principale”.

Sulla formazione di domani sera

Domani decido uno tra Danilo e Alex Sandro che è rientrato bene ma era tanto che era fuori come Danilo, potrei spezzare la partita ad entrambi.  A parte Weah stiamo tutti bene, c’è euforia dopo la vittoria col Monza e vengono scritte e dette tante cose. Sembra vada tutto bene. Il primo obiettivo è quello di superare la quota punti dell’anno scorso e arrivare tra le prime quattro a fine anno. Dobbiamo fare il nostro percorso, senza esaltarci. Facciamo un passetto alla volta. Domani è una partita difficile, con l’Inter era rimasta in partita fino allo 0-2. Ha fatto 17 punti in trasferta, ha un ruolino importante. Noi col Napoli nelle ultime sette partite abbiamo vinto solo una volta”.

Ancora sul Napoli

Cambiano le annate ma hanno sempre gli stessi giocatori dell’anno scorso a parte Kim. Sono una squadra forte, lo dimostrano le partite che stanno facendo e i numeri che hanno in trasferta. È una gara difficile ma dobbiamo fare un altro passetto”.

Tutte le annate sono diverse. L’anno scorso a Napoli prendemmo una brutta batosta con 5 gol. Prendemmo il 3-1 con Locatelli che era mezzo moribondo in campo su calcio d’angolo. Il Napoli l’anno scorso viaggiava su numeri importanti. Ma la squadra è sempre importante come hanno dimostrato  con l’Inter”.

“Noi siamo un gruppo importante a livello di valore, desideriamo ogni domenica di battere l’avversario. Questo è un obiettivo che dobbiamo avere sino a fine stagione”.

Comunque vada domani non finisce assolutamente la stagione. L’importante è mantenere l’equilibrio sia nei momenti positivi sia negativi”.

Su Mazzarri

Non so come l’ha preparata. Lo ritrovo dopo tanti anni ed è un piacere. È uno scontro tra due squadre che lottano per i primi 4 posti. Nulla è precluso, sarà una bella partita”.