fbpx

Napoli Bologna ultimo appello per non deludere i tifosi

Napoli Bologna

Napoli Bologna ultimo appello per non deludere i tifosi

Alla 36esima giornata di campionato il Napoli affronta il Bologna al Maradona con qualche problema di formazione e nella speranza di rivedere il bel gioco di un tempo.

Sarebbe opportuno battere i felsinei e sperare ancora di agganciare il treno per l’Europa.

I tifosi sono ormai esausti nel vedere la squadra azzurra conciata in questo modo rispetto alle faville fatte lo scorso anno.

Purtroppo lo scudetto cucito sul petto non ha regalato ad ognuno della squadra quelle sensazioni vere, quelle emozioni giuste e la forza d’animo per ripetere quanto fatto in passato.

Ormai siamo al capolinea anche se si poteva pensare nell’apertura di un ciclo per la squadra del presidente De Laurentiis, ma non è detta l’ultima: da quanto si riuscirà a fare quest’anno per la rosa, ci si potrà poi dedicare ad obiettivi nuovi e chissà che il Napoli non possa ritornare ad essere il fiore all’occhiello d’Italia.

Nel frattempo la panchina di Calzona è sempre più rovente e per la prossima stagione sono in corso grandi manovre per portare all’ombra del Vesuvio uno degli allenatori capaci di risollevare le sorti degli azzurri.

Si vocifera di Pioli, di Italiano, di De Zerbi, di Allegri, ma il nome più attraente per De Laurentiis rimane Antonio Conte.

Chi sarà il sostituto di Calzona?

Ovvio che il presidente sceglierà il sostituto di Calzona considerando il gruppo attualmente in rosa, quelli che potenzialmente potranno giocare nel Napoli nella prossima stagione, salutando coloro che per far cassa dovranno necessariamente lasciare la squadra.

Sarà, dunque, un tecnico che svilupperà il 4-3-3 oppure il 3-5-2, oppure il 4-3-1-2.

Il modulo sarà relativo se si porteranno a Napoli calciatori capaci di mettere in campo il cuore e di creare quell’atmosfera giusta nello spogliatoio così come soltanto Luciano Spalletti è riuscito a fare nell’anno dello scudetto.

E poi Antonio Conte costa parecchio e, tenuto conto della fama del personaggio, non sceglierà mai una squadra che non abbia nel medio e nel lungo termine un progetto serio da perseguire.

Napoli Bologna resta dunque l’asticella per capire qualcosa già da sabato prossimo alle 18,00. Occhio a Joshua Zirkzee.

Kvaratskhelia verso il recupero

Giungono notizie, tramite il Corriere dello Sport che ne ha parlato sulle proprie colonne, circa gli ultimi aggiornamenti di formazione in campo del Napoli, con la situazione infortuni:

L’attaccante di Calzona, Kvicha Kvaratskhelia, “corre” verso il recupero, spera di farcela per la gara di sabato contro il Bologna.

Oltre a Kvaratskhelia, infatti, continuano a lavorare a parte Dendoncker e Raspadori che, insieme con il georgiano, hanno svolto personalizzato in campo.

Era in palestra, invece, Zielinski, per cui la tabella di recupero è già chiara: il centrocampista polacco, dopo la lesione al polpaccio sinistro, conta di rientrare per l’ultima col Lecce prima dei definitivi saluti.

Raspadori, che ha rimediato nei giorni scorsi un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia sinistra, vorrebbe farcela per sabato, da bolognese doc, ma è più probabile che possa tornare per la gara successiva contro la Fiorentina.