fbpx

Napoli, Milik ottimo attaccante, ha un rapporto tra minuti giocati e gol fatti incredibile

Napoli Milk as calemme

Graziani: “Milik è un ottimo attaccante, basta vedere il rapporto tra minuti giocati e gol fatti. Ha una continuità straordinaria. Farà gol anche contro le grandi squadre, ne sono convinto”

Colonnese, Graziani, Paparesta ed Onofri sono intervenuti a Radio Marte, nel corso della trasmissione Marte Sport Live, per parlare del Napoli, del match vinto al Tardini contro il Parma dalla squadra azzurra, di Var e di altri argomenti sempre riguardanti la compagine partenopea.

Questi i loro interventi riportati da casanapoli.net:

Colonnese: “Maksimovic? Ancelotti ha fatto bene a puntare su di lui. Milik? Può migliorare ancora”

Ciccio Colonnese: “Maksimovic? Ancelotti ha fatto bene a puntare su di lui. Ha dimostrato di poter giocare con il Napoli, cosa che in passato veniva messo in dubbio. Per me il Napoli sta disputando un campionato importante, non si può dire nulla. Ancelotti sta recuperando giocatori importanti e non mi riferisco soltanto a Maksimovic. Ad Ancelotti vanno fatti soltanto i complimenti. Milik? Ha avuto due infortuni gravi, ha recuperato bene e può migliorare ancora. Sicuramente la gente ama Cavani e il paragone con l’uruguaiano non ci sta perché hanno due storie diverse”.

Graziani: “Milik è un ottimo attaccante e non va criticato: ha un rapporto tra minuti giocati e gol fatti incredibile”

Ciccio Graziani:Milik è un ottimo attaccante, basta vedere il rapporto tra minuti giocati e gol fatti. Ha una continuità straordinaria. Farà gol anche contro le grandi squadre, ne sono convinto. Personalmente io calciavo sempre in area di rigore e non pensavo agli altri. Ha fatto una doppietta e si è mosso molto bene, quindi Milik va soltanto elogiato”.

Paparesta: “Napoli-Juve? Irrati e Massa sono gli arbitri che potrebbero dare maggiore sicurezza”

Gianluca Paparesta:  “Il Var? Ci sono stati una serie di episodi tutti concentrati nel corso di Fiorentina-Inter. Si è provato a dare un supporto agli arbitri per alcuni episodi. Forse negli ultimi tempi è stata eccessiva e si richiama sempre l’arbitro. Sarri? Ha visto il portiere con i crampi e ha chiamato la sostituzione. Poi Kepa si è fermato e lui ha chiamato Zola e gli altri per farlo uscire. L’arbitro non sapeva cosa fare, non può costringerlo. Per Napoli-Juve  vedrei Irrati e Massa, sono gli arbitri che potrebbero dare maggiore sicurezza”.

Onofri: “Il Napoli e Ancelotti meritano solo applausi per la gestione: il club azzurro cresce ogni anno”

Claudio Onofri: “Nel calcio moderno le individualità contano per vincere i campionati e le partite, ma hanno meno importanza rispetto ad una volta. L’organizzazione tattica è fondamentale perché aumenta il valore individuale dei campioni. Devo fare un grandissimo applauso al Napoli, è una società che sta crescendo di anno in anno. E’ andato via un allenatore che ha dato tante soddisfazioni, ma ne è arrivato un altro come Ancelotti che è fenomenale. Il divario con la Juventus è aumentato dal punto di vista tecnico ma il Napoli è rimasto competitivo. Ancelotti è stato molto elastico e la squadra si muove in campo in maniera perfetta. Il suo marchio di fabbrica è visibile e lo ha dato a 18-19 giocatori. Valorizzare un giocatore come Fabian Ruiz è importante, anche Zielinski è un giocatore vero”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.