fbpx

Mercato Napoli – Cammaroto: “Fornals e Lazaro nel mirino del club azzurro, occhio a Insigne”

Cammaroto intervista

Cammaroto: Fornals e Lazaro sono più di due semplici idee e non si tratta di comprimari come qualcuno può immaginare. Lo spagnolo e’ stato bloccato e per lui garantisce Ruiz, Ancelotti e’ convinto di poterne fare un pilastro del nuovo Napoli

Emnuele Cammaroto, nel sua consueta rubrica curata su NapoliMagazine.com, analizza alcune probabili operazioni di mercato in casa Napoli.

Questo quanto scritto dal giornalista esperto di calciomercato:

IL NAPOLI SI PREPARA ALL’ESTATE ”ANCELOTIANA”

”Sulla strada per Baku e con il campionato già in archivio, il Napoli già prepara l’estate “ancelottiana” che chiama il tecnico di Reggiolo al difficile (ma non impossibile) tentativo di emulare il mercato azzurro targato Benitez del 2014, quando Rafa riuscì a portare all’ombra del Vesuvio tre giocatori del Real a Madrid.

La strada e’ tracciata e la volontà che comincia a mostrare tracce e indizi concreti e’ quella di tornare a fare finalmente un mercato importante come non accade a Napoli proprio dai tempi di don Rafe’.

Fornals e Lazaro sono più di due semplici idee e non si tratta di comprimari come qualcuno può immaginare. Lo spagnolo e’ stato bloccato e per lui garantisce Ruiz, Ancelotti e’ convinto di poterne fare un pilastro del nuovo Napoli. Stesso discorso per l’austriaco dell’Hertha Berlino, che ha corsa e fisico e sul quale Giuntoli e’ disposto a offrire 17 mln essendo già forte del gradimento totale del giocatore per la destinazione Napoli”.

LA ”BOMBA ANCELOTTIANA” POTREBBE RIGUARDARE IL DESTINO DI INSIGNE

”Ma la bomba di mercato dell’estate ancelottiana potrebbe davvero riguardare il destino di Insigne. Arrivano segnali che Insigne non sia più così incedibile per Ancelotti che invece vuole Lozano. Raiola e’ propenso a trasferire a Napoli la stella del Psg per aprirsi le porte del club partenopeo dopo anni e i tentativi andati a vuoto per Balotelli. ADL e’ disposto ad accontentare Ancelotti.

Ma il potente agente e’ convinto soprattutto di poter muovere Insigne verso altri lidi e sta già lavorando per portare due offerte da capogiro a De Laurentiis. Raiola ha una strategia ben delineata: spingere Insigne all’estero e fare sbarcare al suo posto a Napoli il messicano del Psv. Su Insigne ci sono Liverpool e Psg.

Mourinho vuole a tutti i costi Salah al Real Madrid e per averlo i blancos metterebbero sul tavolo 160 milioni, e a quel punto se l’egiziano lascia l’Inghilterra allora Klopp andrà all’assalto di Insigne. De Laurentiis aspetta le mosse di Raiola e se arriva un’offerta che sfonda il muro dei 100 milioni (110 milioni per esattezza) stavolta tutto può accadere.

Su Insigne c’è anche il gradimento del Psg, pista che però e’ più complicata perché i francesi prenderebbe in considerazione una operazione del genere solo dopo aver dato via Di Maria, Cavani e soprattutto se Neymar forzerà la mano per lasciare Parigi. Sul brasiliano c’è la corte spietata del Real ma servono 300 milioni e Al Khelaifi non vuole cederlo prima del Mondiale in Qatar del 2022 anche per questioni di sponsor”.

ANCELOTTI HA BLIDATO ALLAN E KOULIBALY

”Lo scenario dunque cambia, con Ancelotti che ha blindato Koulibaly e Allan, e Insigne che può diventare il prescelto per una cessione eccellente, che il Napoli non ha esigenze di fare ma che darebbe un budget ancora più ampio per il mercato. Potrebbe restare invece Zielinski che appare in crescita e sempre più inserito negli schemi di Ancelotti”.

OLTRE AD IMMOBILE, CUTRONE E BELOTTI -CHE NON SONO CONSIDERATI ”PRIME SCELTE” – VI SONO ALTRI NOMI

”De Laurentiis e Giuntoli saranno chiamati a dare ad Ancelotti sopratutto una punta importante da affiancare a Milik e qui la situazione e’ ancora fluida. Oltre ai vari Immobile, Cutrone e Belotti che piacciono ma non vengono considerati delle prime scelte, ci sono altri nomi indicati da Ancelotti e mi risulta che su qualche bomber di alto profilo si stia muovendo in prima persona da qualche settimana lo stesso tecnico.

La STORIA DI MERTENS IN MAGLIA AZZURRA AI TITOLI DI CODA?

”E chissà che presto non tornino di moda anche i rumors sull’innominabile, che a Napoli non ha bisogno di presentazioni e pare proprio abbia già’ comunicato il suo addio a fine stagione all’attuale club in cui gioca. Infine e’ ormai ai titoli di coda la storia di Mertens in maglia azzurra che però, prima di andare in Cina, vuole congedarsi e salutare lasciando il segno in quella notte di Baku che comincia ad affacciarsi’ all’orizzonte”Conclude Cmmaroto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.