fbpx

Bruscolotti: “Insigne va tutelato. Tutto è partito dall’esclusione post rigore contro la Juve”

Napoli scudetto

Bruscolotti: Insigne è un patrimonio di Napoli e andrebbe tutelato. Credo che quello di Lorenzo sia stato uno sfogo. Non è più un ragazzo e ha l’età della ragione

In diretta a‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione in onda su Radio CRC, è intervenuto Giuseppe Bruscolotti, ex capitano Napoli. Queste le sue parole su Insigne:

“Ciò cha sta accadendo, infastidisce a tutti perchè potrebbe creare distacco. Tutti devono comprendere che il capitano della squadra non può essere escluso se non per cause di forza maggiore.

Determinate frasi vanno ponderate. Mi appello al buon senso di tutti. Bisogna guardarsi in faccia e trovare il giusto equilibrio perchè si rischia il peggio. Il campionato va difeso ed è vietato sbagliare.

La scelta di escludere Insigne dopo il rigore contro la Juventus è stata sbagliata perchè certa parte della tifoseria non aspetta altro che iniziare a polemizzare.

Insigne è un patrimonio di Napoli e andrebbe tutelato. Credo che quello di Lorenzo sia stato uno sfogo. Non è più un ragazzo e ha l’età della ragione.

Non bisogna andare sui giornali o sui social perchè diventa tutto più grande ed è pericoloso; ci può essere un momento di appannamento. Non sono preoccupato per la coppia Chiricheș-Luperto”. Conclude Bruscolotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.