fbpx

Caputi: “Il Napoli è Nadal mentre l’Arsenal, Federer. Federer ha più classe ma Nadal è più vincente”

Caputi

Caputi: tra Napoli e Arsenal c’è una differenza; il Napoli da più garanzie mentre l’Arsenal è variabile

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione in onda su Radio CRC, è intervenuto Massimo Caputi, per parlare -tra l’altro- del Napoli.

Questo quanto detto dal giornalista de Il Messaggero:

“Oggi ci sono società gestite dalle multinazionali e società gestite da un unico presidente-padone italiano. In Italia, De Laurentiis e Lotito che guarda caso, tengo botta.

Sono i risultati che determinano la bravura e il successo di un allenatore. Mancini è nato allenatore-dirigente perchè già all’epoca della Sampdoria decideva le maglie e tutto il resto.

Vialli lo vedo meglio come presidente che come allenatore. Mancini è bravo come allenatore perchè non ti fa pesare le giocate, ti sostiene. In questa Nazionale, abbiamo molti giocatori di talento.

Forse, sulle fasce siamo carenti ma dobbiamo aspettare: Luca Pellegrini deve crescere perchè ancora non ha un carattere formato e l’esperienza di Cagliari può servire in questo senso.

Zaniolo è una mezz’ala ed è di talento. Rispetto a Giancarlo Antonioni può avere più fisico e meno visione di gioco. Quando ha il pallone è prorompente e spesso fa la scelta più giusta. Insigne non è ancora un campione ma è un grande talento; non capisco le critiche su di lui. Credo che Totti abbia più qualità messe insieme rispetto a Rivera e Baggio; aveva la classe per fare tutto.

E’ riuscito a fare più ruoli e a farli bene. E’ il più completo di tutti i tempi. Totti non ha avuto tutto ciò che meritava perchè non ha giocato in piazze come Milan e Juve ma a Roma che non è proprio stata vincente.

Tra Napoli e Arsenal c’è una differenza: il Napoli da più garanzie mentre l’Arsenal è variabile. Con una metafora tennistica potrei dire che il Napoli è Nadal e l’Arsenal, Federer”.  Conclude Caputi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.