fbpx

Sabatini si ricrede: “Complimenti al Napoli, ho pensato ad inizio stagione che l’Inter venisse subito dopo la Juve”

Sabatini Sandro radio marte

Sabatini: vanno fatti solo complimenti alla squadra azzurra, alla dirigenza del Napoli, a chi ha preso Fabian Ruiz ed  a chi lo ha fatto esordire

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete”  è intervenuto Sandro Sabatini, giornalista, per parlare del campionato del Napoli e dell’Inter.

Queste le sue parole:

“Ieri parlando in un’altra radio ho detto ciò che ho sempre pensato ad inizio stagione ossia che l’Inter venisse subito dopo la Juventus e prima del Napoli. Se facciamo il gioco delle figurine, la maggior parte dei giocatori dell’Inter sono più forti di quelli del Napoli, sulla carta, ma questa non è una critica alla squadra azzurra, ma anzi un grande plauso al Napoli che ha 10 punti sull’Inter.

Vanno fatti solo complimenti alla squadra azzurra, alla dirigenza e alla squadra, a chi ha preso Fabian Ruiz, a chi lo ha fatto esordire, a lui che ha una maturità incredibile, ma ammetto che non lo conoscevo.

Ho visto la gara del Napoli con la Roma e ho visto una squadra molto matura e capace di ragione. Sarri piaceva ed entusiasmava anche per il suo essere capopopolo e rivoluzionario, ma il suo Napoli giocava sempre allo stesso modo, a prescindere dall’avversario e dal risultato. Con Ancelotti invece, il Napoli è maturato.

Ieri sera ho visto l’Arsenal, è una squadra che all’Emirates gioca bene e sarà molto impegnativo oltre che stimolante per il Napoli affrontare questa squadra e bisognerà guardarsi bene da Ramsey a cui manca solo la cresta, per il resto è Hamsik.

L’Arsenal si fa trascinare dal tifo e questi quarti di finale di Europa League somigliano molto più ad una semifinale anticipata. Icardi? Ho stima per il tecnico Spalletti, ma sono disorientato dalla sua dialettica”. Conclude Sabatini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.