fbpx

Corriere dello sport, i top e i flop di Londra

Secondo il Corriere dello Sport gli unici a salvarsi dalla debacle sono Meret e Maksimovic, male invece Mario Rui e altri tre.

Dal proprio sito internet, il Corriere dello sport fa una disamina su quelli che sono i Top e i Flop della sconfitta del Napoli di ieri sera a Londra.

Gli unici a salvarsi sono Meret e Maksimovic.

 

Ecco i Top per il Corriere:

Meret 7,5 

Se il Napoli ha ancora la possibilità di giocarsi la qualifi cazione lo deve a questo spilungone. Quattro parate nel primo tempo, un paio non semplici. Nel secondo, al posto delle parate arrivano le prodezze, prima su Ramsey, quando serve tutta la sua prontezza per deviargli la labbrata in angolo, poi su Maitland, quando vola sotto la traversa. Sui gol non può avere colpe: il primo lo prende dal limite dell’area piccola, il secondo con una netta deviazione di Koulibaly. 

Maksimovic 6

Almeno lui dà un po’ di sicurezza alla squadra. E’ una serata di enorme fatica, perché l’Arsenal arriva rapidamente e continuamente al centro della difesa napoletana.

 

Tanti invece i Flop azzurri, in particolare:

Hysaj 4,5

Non si contano i suoi passaggi sbagliati e nemmeno le sue incertezze. Ogni gunner che passa dalle sue parti esce con la palla al piede. 

Mario Rui 4 

Dopo aver sbagliato sul primo gol, dopo aver riempito il primo tempo di un errore dietro l’altro, succede che intorno al 60’, a campo aperto, fa un cross dalla trequarti con palla che arriva placida fra le braccia di Cech. In panchina Ancelotti si arrabbia e dice a suo fi glio David: “Chiama Ghoulam, subito”. Carletto ha più pazienza di Giobbe, ma non ce la fa più. Poi però la ragione riprende il sopravvento (vanno messi dentro gli attaccanti) e il portoghese arriva al 90’ di una delle sue più brutte partite. 

Zielinski 4,5

Non incide, non dribbla, non crossa, non tira. Non combina mai niente di buono. Al Napoli manca tutta la sua tecnica. 

Mertens 4,5

Una piuma in mezzo alla difesa londinese che pure non è una difesa mostruosa, anzi. Gli manca lo spunto ed è pesante l’errore sulla palla-gol di Insigne. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.