fbpx

James Rodriguez conteso anche dall’Atletico, ma da Napoli rilanciano: vogliono assegnargli la storica “10”

Rodriguez James

James Rodriguez sembra ogni giorno destinato a vestire la maglia azzurra. Ogni giorno potrebbe essere quello giusto, ma secondo le ultime indiscrezioni di mercato, anche l’Atletico Madrid si starebbe interessando al giocatore.

Anche l’Atletico Madrid sta seriamente tentando James Rodriguez per rifondare l’attacco, dopo l’addio di Griezmann. Secondo Cadena Ser, il giocatore vorrebbe aspettare perché preferirebbe restare a Madrid trasferendosi all’Atletico di Simeone. Al momento ci sono poche possibilità ma, a quanto pare, il calciatore – momentaneamente impegnato in Copa America e dunque concentrato solo sulla nazionale Colombiana – vorrebbe attendere ancora un po’ sperando possa aprirsi la pista che conduce al Wanda Metropolitano.

Le fonti italiane, invece, dicono tutt’altro: il giocatore ha detto sì al Napoli per tornare a lavorare con Ancelotti, c’è già accordo economico e le due società lavorano intensamente per l’intesa con la mediazione fondamentale di Jorge Mendes.

L’edizione odierna de “Il messaggero” addirittura svela un retroscena riguardante la maglia che vestirà il colombiano a Napoli. La suggestione del numero 10 che fu di Maradona. Si tratterebbe di un gesto di ulteriore fiducia nei confronti di un calciatore dal talento assoluto.

Il colombiano, in carriera, ha quasi sempre indossato la maglietta numero “10” anche per questioni di marketing. I tifosi del Napoli da tempo sono divisi su quest’argomento. Sperano che la maglia che fu di Maradona, rimanga conservata tra i cimeli storici. Trovando un giusto compromesso. Magari un “Rodriguez 11″ 

A Radio Kiss Kiss Napoli, Carmine Martino, spiega la sua idea sull’operazione che riguarda il colombiano.

Il giornalista, spiega che la società azzurra, aspetta prima di ufficializzare l’operazione per le facilitazioni fiscali che potrebbe avere di qui a breve termine: “Per James, se dovesse concretizzarsi l’operazione, bisognerà aspettare visto che è impegnato in Copa America. Intanto anche in Spagna segnalano l’arrivo al Napoli ma la società azzurra vorrebbe godere di qualche facilitazione fiscale nei confronti di chi viene dall’estero e quindi si aspetta anche l’ufficialità delle nuove leggi per poter chiudere“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.