fbpx

Napoli contro Feralpisalò: le pagelle degli azzurri

Napoli VS Feralpisalò

Napoli contro Feralpisalò: i voti dei giocatori in campo

Pomeriggio in campo per gli uomini di Mister Ancelotti. Napoli contro Feralpisalò è la seconda amichevole stagionale per gli azzurri, che si impongono sugli avversari per 5-0.

Le pagelle di casanapoli.net

Contini: parte titolare grazie alle assenze di Karnezis e Meret. Si fa trovare pronto all’unica vera palla goal per i lombardi, parando un tiro dato per goal certo in spaccata con il piede destro e mantenendo la porta inviolata. Voto 7.

Di Lorenzo: gioca il primo tempo del match. La fascia destra non viene molto sfruttata per la manovra offensiva e non si propone più di tanto. Copre bene in difesa, anche se il cross per la grande occasione degli avversari parte dal suo lato. Un giocatore che sta facendo bene ma che necessita fisiologicamente di tempo per affermarsi al meglio. Voto 6.

Manolas: apre le marcature con un bel colpo di testa, per lui non una novità. Anche nell’allenamento del mattino aveva segnato due volte nella stessa maniera. Esordio con goal. Voto 6,5.

Maksimovic: dopo il liscio contro il Benevento gli viene data fiducia e risponde presente. Protagonista di due ottime chiusure difensive. Calo di concentrazione nel seguire invece il cross per Ferretti, il cui tiro è stato neutralizzato da Contini. In crescendo. Voto 6.

Mario Rui: essere il beniamino dei tifosi e giocare sotto la tribuna lo esaltano. La fascia sinistra funziona alla perfezione grazie ai continui scambi con Insigne. Il portoghese è impeccabile in fase difensiva e propositivo in attacco. Suo l’assist per Manolas del primo goal. Voto 7.

Zielinski: Leader silenzioso da quando è arrivato a Dimaro. In regia insieme a Gaetano si alternano in fase di impostazione e va vicino al goal in due occasioni. Piede non ancora caldo per come siamo abituati a vederlo. Conferisce fluidità alla manovra e solidità in mezzo al campo. Voto 6,5.

Gaetano: chance da titolare per il gioiellino azzurro. Ricambia la fiducia con una prova niente male. Preciso nei passaggi sia di destro che di sinistro, dimostra doti importanti sia in impostazione che in fase di avanzamento del gioco e rimane in campo 90′. Deve migliorare in fase di copertura e recupero palla. Unico ammonito del Napoli. Voto 6.

Callejon: uno dei migliori del ritiro azzurro, dimostra tutta la sua intelligenza tattica ed eleganza. Spazia sulla destra e dà supporto al centro del campo. Peccato per quel tiro a volo parato dal portiere avversario che gli nega il goal. Voto 6.

Younes: gioca dietro la punta sulla trequarti e si nota. Non ha spazio per i suoi dribbling e viene spesso chiuso. Riesce ad impattare poco sul match, giocato solo nel primo tempo. Esperimento da trequartista da rivedere. Voto 5,5.

Insigne: il capitano è in un momento di forma fisica e mentale invidiabili. Dimostra una tranquillità e la trasmette ai compagni. Protagonista in campo con gli assist per i due goal di Verdi (il secondo è un’imbucata calcolata al millimetro) e con alcune giocate di gran livello. Attivo anche nelle ripartenze azzurre. Leggermente impreciso sulle conclusioni (due tiri a giro ed un tentativo da centrocampo andati fuori) ma sicuramente il migliore in campo. Voto 7,5.

Mertens: gioca sia da prima punta che a supporto di Tutino nel secondo tempo. Spazia in attacco con continui movimenti a smarcare i compagni. Gli manca solo il goal ma va poche volte alla conclusione. Lavora per la squadra. Voto 6.

I subentranti

Idasiak: venti minuti di gioco per il portierino del Napoli. Esordio senza parate, grazie all’ottimo lavoro difensivo. Voto 6 (di incoraggiamento).

Malcuit: parte dalla panchina e gioca la seconda frazione di gara. Spinge sulla destra e ritorna in copertura. Non sempre perfetti i suoi suggerimenti al centro per i compagni. Voto 6.

Tonelli: guida la difesa insieme a Luperto nel secondo tempo senza rischi e riesce ad andare in goal su calcio d’angolo. Buona prova. Voto 6,5.

Luperto: secondo tempo non particolarmente impegnativo per la difesa azzurra. Protagonista di qualche buona chiusura e diagonale difensiva. Voto 6.

Hysaj: gioca a sinistra, lato non preferito dal terzino. Spinge poco e gioca palla approssimativamente. Sembra essere distratto dalle voci di mercato. Voto 5,5.

Palmiero: subentra a Zielinski e tiene saldo il centrocampo. Più timido del compagno Gaetano ma prova sufficiente. Voto 6.

Verdi: gioca un secondo tempo ad alti livelli. Accompagna l’azione in partenza e si inserisce in fase avanzata. Segna due reti e va vicino alla tripletta. E’ concentrato indipendentemente dal suo futuro che, come riporta areanapoli.it, sarà probabilmente in granata. Sta rendendo onore alla causa azzurra. Voto 7,5.

Tutino: il suo ingresso in campo conferisce all’attacco fisicità. Si alterna con Mertens nel ruolo di finalizzatore avanzato. Segna un bel goal dopo aver resistito alla carica di un difensore. Voto 6,5.

Napoli VS Feralpisalò fornisce alcune buone indicazioni. Il Napoli è in crescita e si prepara alle grandi sfide che lo attendono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.