fbpx

Avv. Capello: ”Icardi potrebbe svincolarsi dall’Inter in questo modo…”

Capello Pierfilippo

Capello:  se si sceglie la via giudiziale, dobbiamo capire che Icardi con l’Inter dovrà fare tutti i gradi della giustizia sportiva

L’avvocato Pierfilippo Capello è intervenuto in diretta a Radio Sportiva per commentare la vicenda Icardi, attuale attaccante dell’Inter.

Queste le sue parole riguardanti il contenzioso tra Icardi e l’Inter.

SUL REGOLAMENTO FIFA: “L’articolo 15 è stato inserito per tutelare i grandi giocatori che si trasferiscono all’estero e si trovano a non essere impiegati.
Un giocatore importante deve essere utilizzato in una percentuale minima di partite, altrimenti il calciatore ha diritto di recedere unilateralmente dal contratto entro 15 giorni dalla fine della stagione.
Il concetto di impiegato è abbastanza interpretabile, ma la giurisprudenza sportiva ha stabilito che non deve giocare, ma deve essere convocato e quantomeno portato in panchina.
Poi se la società vuole essere blindata, lo fa entrare all’89’ e gli fa giocare solo i minuti di recupero”.
SUL CASO SPECIFICO: “Nel caso si scegliesse la via giudiziale, dovremmo capire che Icardi con l’Inter dovrà fare tutti i gradi della giustizia sportiva.
Se si va fino al Tas è improbabile che si arrivi a una decisione definitiva prima del termine della stagione.
Qualora Icardi decidesse di partire immediatamente in un procedimento contro l’Inter potrebbe avere una decisione per il mercato di gennaio. Se la decisione fosse a suo favore del tutto, sarebbe senza contratto”. Conclude Capello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.