fbpx

Inchiesta sulle Universiadi: si indaga sulle navi e i trasporti

Universiadi

Inchiesta sulle Universiadi: hanno atteso che si concludesse l’evento per dare inizio alle indagini.

Blitz, acquisizioni di atti, raccolta di informazioni, i PM Della Procura della Repubblica di Napoli aprono un’inchiesta sulle Universiadi. Lo riportano alcuni organi di stampa tra cui Il Mattino. L’attenzione è puntata sulla gestione della torta più importante sotto il profilo commerciale. L’ospitalità offerta agli atleti provenienti da tutto il mondo sulle navi di due importanti compagnie di navigazione, al centro di un villaggio galleggiante creato ad hoc per l’evento.

Altra questione è riferita ai trasporti, a proposito di transfert, charter, servizi navetta e traduzione, che hanno consentito agli staff di atleti di raggiungere stadi e palazzetti in mezza regione, muovendosi sempre e comunque da lì, dalle acque del porto di Napoli.

Una svolta investigativa resa necessaria da quanto trapelato da alcune indagini condotte dal pool mani pulite, specializzato ad esplorare reati legati alla pubblica amministrazione, che ha spinto gli inquirenti ad analizzare alcuni contratti tra la Aru (agenzia regionale delle universiadi) e due compagnie di navigazione.

Sotto i riflettori finiscono così i rapporti tra la cabina di regia regionale da un lato, Costa crociere e MSC dall’altro, vale a dire due colossi che hanno fornito i servizi utili ad ospitare gli atleti e i loro staff.

«Siamo sereni, abbiamo lavorato in piena trasparenza su centinaia di appalti e tutti i nostri atti sono a disposizione. Ora aspettiamo il lavoro della magistratura». Così Gianluca Basile, commissario dell’Aru.

«Tutti gli appalti – ha ricordato Basile – hanno ricevuto parere preventivo dell’Anac. Noi siamo a disposizione per fornire tutte le informazioni possibili. Ma al momento non sappiamo molto di più. Se non che sono stati acquisiti dei documenti su navi e trasporti prima e subito dopo l’evento».

«Al momento nessuno della struttura – ha proseguito Basile rispondendo ai giornalisti – è stato convocato dai magistrati»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *