fbpx
Raffaele Auriemma Radio Marte Amrabat

Intervista ESCLUSIVA di CasaNapoli TV a Raffaele Auriemma

Raffaele Auriemma è stato intervistato in ESCLUSIVA telefonicamente durante la trasmissione Casa Napoli Tv, condotta da Max Viggiani. Di seguito vengono riportate le parole del noto giornalista napoletano.

Milan inesperto che ha sbagliato le scelte di mercato ed anche l’allenatore Gianpaolo. Sei d’accordo?

“La mia idea è che la squadra sia migliore di quello che dimostra adesso. Se andiamo ad analizzare l’organico, contando anche gli infortunati, non è tanto inferiore a quello delle squadre che lottano per la Champions. Vedo più che altro una squadra spaventata. Aveva iniziato bene anche domenica scorsa, poi ha subito il goal del pareggio e a quel punto si è smarrita nuovamente.  Credo che debba avere più fiducia. La società è un po’ inesperta perché si può essere grandi giocatori ma non si diventa improvvisamente dei grandi dirigenti. Credo che abbia bisogno di un po’ di serenità. Ripeto che secondo me, tra giovani e meno giovani, è una formazione molto competitiva“.

Nell’ultima giornata abbiamo visto Di Lorenzo schierato a sinistra. E’ una bocciatura per Ghoulam? Esclusione per questioni fisiche o mentali?

“Credo sia solo una questione fisica. Ghoulam ha subito tre infortuni ed interventi chirurgici molto seri, tutti allo stesso ginocchio, nel giro di un anno e mezzo. Ha bisogno ancora di tempo per tornare nella condizione migliore e per ritrovarlo non basta così poco tempo. Tra l’altro Ancelotti lo utilizza anche frequentemente: lo abbiamo visto giocare in cinque partite su otto. E’ vero che i minuti impiegati sono stati solo 300, ma questo vuol dire che il calciatore ha bisogno di regolarizzare la sua condizione atletica. Ecco perché non è stato convocato per la gara con il Salisburgo. Piuttosto che tenerlo in panchina o in tribuna, è meglio che resti a Castel Volturno a rifinire la condizione”. 

Raffaele Auriemma su Salisburgo-Napoli: imperativo vincere?

“Imperativo quanto meno non perdere. Questo è come se fosse un doppio match nel giro di due settimane, come se fossero i sedicesimi di finale di Champions League. Chi tra le due squadre sbaglia resta fuori. Il Napoli ha tutte le carte in regola per fare risultato a Salisburgo, dove quest’anno nessuno mai è riuscito neanche a pareggiare. Il Salisburgo in 7 partite ha segnato 37 goal alla Red Bull Arena, per cui è una squadra di altissima intensità. Il tecnico Marsch ha ereditato il lavoro di due anni di Rose, oggi primo in classifica in Bundesliga con il Borussia Mönchengladbach. E’ una squadra da cui guardarsi: l’attaccante centrale Haland è uno di quelli che bisognerebbe prendere, un classe 2000 capocannoniere in Champions League. Il Napoli non dovrà distrarsi e non dovrà ripetere il primo tempo noioso visto contro il Verona”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 15 =