Napoli, la protesta dei tifosi:”Andate a lavorare”

protesta Napoli

Napoli, dura contestazione dei tifosi fuori allo Stadio San Paolo

Oggi alle 15.30, al San Paolo è programmato l’allenamento del Napoli a porte aperte e riservato ai soli abbonati.

All’indomani dei fatti accaduti all’esito della partita contro il Salisburgo, come era prevedibile, l’atmosfera è particolarmente infuocata.

Ed in effetti, ad essere presa di mira è proprio la squadra.

I calciatori del Napoli, nel frattempo stanno arrivando alla spicciolata al San Paolo in vista di questa sessione di allenamento sicuramente molto speciale.

Circa 150 ultrà del Napoli stanno manifestando all’esterno della rampa d’accesso dello stadio San Paolo dove alle 15.30 è in programma l’allenamento della squadra di Ancelotti aperto agli abbonati, ma non alla stampa.

Uno striscione con la scritta “Rispetto!” è stato srotolato davanti al varco da cui entrano i calciatori.

Tra i cori di contestazione intonati dagli ultrà i più gettonati sono ‘

Meritiamo di più’ e ‘Calciatori mercenari siete voi’.
Se non volete giocare, andate a lavorare”.

Ed ancora: “Siete dei mercenari”.

Dunque, la contestazione da parte degli ultras del Napoli davanti allo stadio San Paolo è abbastanza dura.

I gruppi organizzati hanno manifestato tutta la loro rabbia per gli scarsi risultati della squadra e per il rifiuto da parte dei giocatori di proseguire il ritiro dopo la partita con il Salisburgo. Sono stati lanciati anche alcuni petardi.

3 thoughts on “Napoli, la protesta dei tifosi:”Andate a lavorare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI