Di Lorenzo è la scommessa vinta dal Napoli 2019/2020

Di Lorenzo kiss kiss napoli

Arrivato in sordina durante il mercato estivo, l’ex Empoli è diventato insostituibile

La stagione 2019/2020 fin qui non è stata poi così esaltante per il Napoli. Da un lato è arrivata la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Dall’altro invece c’è un ottavo posto in Serie A da migliorare assolutamente. E per la svolta la società campana ha ingaggiato Gennaro Gattuso al posto di Carlo Ancelotti, attualmente all’Everton. Tra le buone notizie c’è indubbiamente l’ottimo rendimento di Giovanni Di Lorenzo.

Dopo due ottime annate vissute ad Empoli, l’esterno difensivo toscano ha colto la grande opportunità della sua carriera. Infatti è riuscito ad affermarsi in un club prestigioso come quello azzurro, e i numeri parlano per lui. E non bisogna dimenticare la consacrazione giunta con la convocazione nella Nazionale italiana di Mancini.

Il quotidiano Il Mattino ha riportato un’interessante statistica che dimostra quanto la “scommessa” Di Lorenzo sia stata realmente vinta da De Laurentiis e Giuntoli.

Ovviamente, quando si parla del rendimento di un difensore, è necessario partire dalle sue prestazioni in fase di difesa. La statistica relativa agli attacchi subiti dal Napoli evidenzia che sulla fascia destra sono arrivate 359 manovre offensive. Tuttavia, soltanto in 3 occasioni queste si sono tramutate in goal, per una percentuale dello 0,8%.

Invece è differente il discorso se si guarda alla zona centrale e alla fascia sinistra (dove non staziona Di Lorenzo). Qui le percentuali schizzano molto più in alto.

L’ex Empoli primeggia anche per contrasti vinti in fase di ripiegamento: 147 i tackle effettuati nell’ultima trequarti di campo azzurra. Alle spalle del 26enne di Lucca troviamo un gigante della retroguardia partenopea, Koulibaly a quota 126. In terza posizione c’è un altro autentico intoccabile della compagine azzurra, il centrocampista Allan, con 118 tackle.

Il terzino destra svetta anche per contrasti aerei: ben 83 provati e 50 conquistati. Infine potrebbe essere definito una sorta di “cassaforte” della linea difensiva degli uomini di Gattuso. Di Lorenzo, tra tutti gli esterni bassi in organico, è quello che ha perso il minor numero di palloni (5).

Di Lorenzo efficace anche in fase offensiva

L’ottimo impatto di Di Lorenzo sul Napoli è dimostrato anche dai suoi numeri in proiezione offensiva. Innanzitutto, sembra proprio che quest’anno la sua intesa con Callejon sia fondamentale per la squadra azzurra. I due calciatori si sono scambiati complessivamente la palla 367 volte.

Questa bella intesa con il 32enne iberico mette in evidenza anche la capacità di palleggio del terzino destro. Ed è una bella risposta a tutti coloro che, al momento del suo arrivo a Napoli, avevano espresso dei dubbi sulle sue doti tecniche e di palleggio.

L’asse Di Lorenzo-Callejon finora ha funzionato anche sui corner, con il difensore che in 3 circostanze ha provato a colpire di testa su cross del numero 7.

Insomma, il nuovo Napoli targato Gattuso che dovrà rimontare posizioni importanti in Serie A e continuare a sorprendere in Champions League, non dovrà prescindere dal talento di Giovanni Di Lorenzo.

🖨

1 thought on “Di Lorenzo è la scommessa vinta dal Napoli 2019/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *