fbpx

CdS: Senza Champions Meret potrebbe dire addio

Meret Napoli

Napoli, anche Meret potrebbe dire addio senza la qualificazione Champions: ecco chi potrebbe accogliere il classe ’97.

Corriere dello Sport: Senza Champions Meret potrebbe dire addio.

Il Napoli sta preparando la trasferta di Roma contro i giallorossi con l’ intento di dare un segnale al campionato per la corsa al piazzamento Champions.

Obiettivo continuità per la squadra di Gattuso, vera pecca di questa pazza annata calcistica. I presupposti però sembrano (finalmente) esserci: gli azzurri arrivano da quattro gare nelle quali hanno conquistato 10 punti che potevano esserne 12 se solo Manolas non avesse regalato il calcio di rigore al Sassuolo al 96esimo.

Champions, non solo la “musichetta”.

E’ mancato quest’ anno ai tifosi partenopei la famosa “musichetta” Champions, nonostante gli spalti vuoti. Musichetta che carica anche i calciatori nelle notti europee.

La Champions però è vitale per un club che si autofinanzia come quello azzurro, senza, obbligherebbe a ricorrere alle famose (e a volte dolorose) plusvalenze.

Due anni consecutivi senza gli introiti della massima competizione europea obbligherebbero, appunto, il Napoli a fare certe scelte.

Senza Champions, futuro da ridimensionare.

ADL studia le strategie per il futuro soffermandosi su due opzioni. Con i milioni della UEFA grandi nomi sia per la panchina che per il campo, ma bisogna anche avere un piano B (toccando ferro) senza la partecipazione alla Coppa dalle Grandi Orecchie.

Secondo l’ edizione de “il Corriere dello Sport” in caso di piano B, De Laurentiis dovrà rivedere anche la sua posizione sull’ incedibilità di alcuni elementi della rosa.

Uno potrebbe essere Alex Meret, il portiere friulano in perenne ballottaggio con l’ esperto collega Ospina, sempre elogiato dal patron azzurro.

Senza i 40 milioni Champions Aurelio De Laurentiis ricaverebbe una super plusvalenza dalla cessione del giovane. In Italia lo cercano l’ Inter (per raccogliere l’ eredità di Handanovic) ma anche l’ altra milanese, che ha da gestire la grana rinnovo Donnarumma.

Ma un grande estimatore del ragazzo è Ancelotti, ex allenatore del Napoli. Proprio Sir Carlo lo accoglierebbe a braccia aperte al suo Everton, accontentando le richieste della dirigenza azzurra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *