fbpx

De Laurentiis non teme le minacce: “Con me il compromesso non esiste”

Napoli: De Laurentiis

De Laurentiis non ha paura delle minacce di morte e annuncia una Serie Tv sul Napoli

Ospite del Passepartout Festival, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis nell’ambito di un discorso industriale ha parlato anche di alcune minacce ricevute.

Che rapporto ha con gli altri industriali? “Ad esempio un grande napoletano è Aponte, ha MSC, navi, il genero ha poi aggiunto le crociere. Spende 1 miliardo e mezzo a nave solo per quella da crociera”.

Dove vive e opera? “Ginevra”. Come mai? “Lui a Napoli ha tutta la flotta con i collegamenti con le isole, eppure qui non c’è”.

“Io ho la scorta alle partite – ha proseguito De Laurentiis – ma a Napoli quando sono da solo la rifiuto, mi voglio sentire libero. Anche se mi scrivono ‘ti uccidiamo’, ‘sei una merda’, perchè forse li ho fatti arrestare, con me il compromesso non esisterà mai! Io quando vado a dormire non devo avere problemi, infatti mi addormento subito e mi sveglio molto presto.

Morirò domattina? “Ma non avrò problemi di coscienza”.

La Serie Tv sul Napoli

Aurelio De Laurentiis, da imprenditore di cinema, ha anticipato un progetto al quale sta lavorando. Il patron azzurro ha rivelato che sta pensando ad una serie televisiva che racconterà la storia del club partenopeo in tre stagioni.

La prima riguarderà il periodo 1984-2001, e ovviamente si parlerà anche di Maradona. Il progetto prevede interviste a tutti i protagonisti della storia della squadra del Napoli, nonché filmati e retroscena sulle partite più importanti.

Inoltre la Serie Tv sarà incentrata sulle fasi che hanno portato alla fondazione del club e arriverà fino al 1984. La terza e ultima stagione, infine, riguarderà i 17 anni della presidenza De Laurentiis.