fbpx

GdS: Napoli-Bologna, il secondo rigore per gli azzurri non c’era

Napoli-Bologna

La moviola della Gazzetta sul secondo rigore per il Napoli: “Mbaye-Osimhen, tocco lieve. Per i vertici arbitrali non sono da considerare da rigore”.

Gazzetta dello Sport: Napoli-Bologna, il secondo rigore per gli azzurri non c’era.

Il Napoli si sbarazza agevolmente del Bologna con un gol di Fabian Ruiz e una doppietta di rigore del capitano Lorenzo Insigne.

Rigori assegnati dal sig. Serra con l’ ausilio del VAR Mariani. Il primo è per un tocco di mano di Medel che cerca di anticipare Osimhen in vantaggio su di lui, il secondo, invece, per un contatto di Mbaye sempre sul centravanti nigeriano, provato a chiudere anche da De Silvestri.

Mihajlovic, tecnico dei felsinei, in conferenza stampa, ammette la superiorità degli azzurri. Non cerca alibi nè sulle assenze nè sui rigori assegnati, rivelando che per il titolo tifa proprio Napoli.

Ma la moviola de “la Gazzetta dello Sport” smentisce l’ arbitraggio di Fuorigrotta.

Nulla da ridire sul rigore assegnato per fallo di mano del cileno Medel. Inizialmente Serra fischia fallo in attacco salvo poi tornare sui suoi passi con l’ intervento del VAR.

E’ sul secondo penalty che la Rosea chiarisce:  “Il secondo penalty arriva al 13’ s.t.: nonostante ci sia un lieve tocco (Mbaye colpisce la gamba sinistra di Osimhen), per le indicazioni dei vertici arbitrali questi contatti molto light non sono più da considerare come calcio da rigore”.