fbpx

Caso scommesse, Fabrizio Corona: “Anche Zalewski della Roma come Fagioli, Tonali e Zaniolo”

Caso scommesse, Fabrizio Corona: “Anche Zalewski della Roma come Fagioli, Tonali e Zaniolo”

Un altro scandalo nel mondo del calcio: le scommesse illegali da parte dei calciatori, in questo caso di serie A, ma anche nel giro della Nazionale di Luciano Spalletti.

E’ proprio da Coverciano, dove la Nazionale è in preparazione par la partita di sabato prossimo contro Malta per la qualificazione ai Campionati Europei di Germania

2024, che le notizie sono trapelate, anche per la visita delle Forze dell’Ordine fatta alla comitiva azzurra dovendo notificare gli avvisi di Garanzia a Tonali e Zaniolo.

I calciatori della Nazionale immediatamente rispediti a casa

Immediata la presa di posizione della Figc che ha rispedito a casa i calciatori coinvolti.

L’accusa è per i calciatori Tonali e Zaniolo è di aver scommesso su siti illegali (non registrati), elemento che determina un lungo periodo di squalifica se i fatti

dovessero essere accertati, in aperta violazione del regolamento assunto dalla Federcalcio Italiana.

Anche Fagioli, calciatore della Juventus, avrebbe perpetrato lo stesso reato.

E non è finita qui: sarebbe Zalewski il quarto nome fatto da Fabrizio Corona.

L’ex fotografo ha svelato sul sito Dillinger che: “anche il calciatore polacco della Roma scommetterebbe sulle partite di calcio”.

Intanto Zaniolo è stato accusato di “esercizio abusivo di attività di giuoco o scommessa”.

Ecco come Fanpage.it analizza gli spiacevoli episodi:

“Ieri, dopo le dichiarazioni dell’ex fotografo che ha parlato di un coinvolgimento anche dell’ex Milan Tonali e dell’ex Roma Zaniolo, la polizia è arrivata a

Coverciano nel ritiro della Nazionale per notificare l’avviso di garanzia ai due calciatori e sequestrare smartphone ed altri device.

Sugli stessi potrebbero esserci i riferimenti per provare a tracciare le scommesse fatte. I due giocatori nel frattempo hanno lasciato il ritiro.

La Procura di Torino ha aperto un’inchiesta che vede per ora indagati Fagioli, Zaniolo e Tonali ma che potrebbe allargarsi con altri 10 calciatori coinvolti che per ora sono sotto la lente d’ingrandimento.

Il centrocampista della Juventus ha ammesso di aver scommesso su partite di calcio, autodenunciandosi alle autorità sportive.

L’accusa è quella di aver giocato sfruttando piattaforme di scommesse illegali”.