fbpx

Mercato&Dintorni-Il mercato imballato

Mercato&Dintorni-Il mercato imballato-La consueta rubrica sul mercato di Gennaio 

Il mercato imballato-Il mercato di riparazione del Napoli purtroppo non si sblocca, dopo aver acquistato dalla Salernitana l’esterno Mazzocchi, che ha gia esordito malamente contro il Toro, ADL non riesce a chiudere altre trattative. Infatti continua l’estenuante attesa per portare in città Samardzic, che ogni giorno sembra più vicino ma come Godot non arriva mai. Si è ormai praticamente chiusa anche la pista Dragusin. Difatti il forte centrale rumeno è ormai a un passo dal Tottenham. Quindi adesso ADL è costretto a rimescolare le carte per trovare nuovi calciatori, che possano in qualche modo rilanciare il progetto azzurro. Per quanto concerne la difesa il nome nuovo è Perez dell’Udinese. Il calciatore che ha 23 anni, non sembra però il profilo giusto per rinforzare il distratto comparto difensivo. Intanto per quanto riguarda il centrocampo, ADL ha chiesto Barack in prestito alla Fiorentina. Il giocatore era già stato sotto la lente d’osservazione del settore tecnico partenopeo, un paio di stagioni addietro. Il Napoli vorrebbe prendere il centrocampista con la formula del prestito con diritto di riscatto, ma la trattativa non appare assolutamente semplice.

Per l’attacco invece ADL sta monitorando l’esterno offensivo del Verona Ngonge.

L’attaccante in forza al Verona costa 12 milioni di euro, cifra francamente elevata per un profilo che deve ancora affermarsi. Sul fronte delle cessione si è raffreddata la trattativa che avrebbe dovuto portare tramite l’affare Dragusin, Ostigard e Zanoli al Genoa. Ma saltando la trattativa per il centrale genoano, pare che i due difensori azzurri non saranno più tesserati per la società ligure.

Il mercato imballato- Gaetano e Demme invece sono formalmente sul mercato, ma la loro collocazione non appare così facile e scontata.

L’esterno offensivo Zerbin interessa al Frosinone, ma la trattativa è appena avviata e si attendono sviluppi nei prossimi giorni.  Concludendo quindi il Napoli in questo momento appare un cantiere aperto, con tante idee ma tutte di difficile attuazione. Adesso la squadra è attesa da due impegni importanti e cioè il derby con la Salernitana e la semifinale con la Viola per la Supercoppa Italiana. Saranno crocevia importanti, per capire se il Napoli potrà uscire dall’oscuro tunnel in cui si è immesso…