fbpx

Spettacolo Napoli offerto a pochi

In una serata di riscatto e voglia di puntare in alto, il Napoli affronta il ritorno dei Sedicesimi di Europa League davanti a pochi spettatori.

La squadra di Ancelotti scende in campo con molta aggressività, ma almeno per i primi minuti, si intravedono i flashback della partita contro il Torino e cioè quella di un Napoli sprecone.

Ma gli azzurri stavolta hanno fame e infatti la sfortuna non li frena con una grande azione di Ounas, che a fine primo tempo s’inventa un pallonetto davanti a quattro difensori svizzeri, Verdi tira al volo e spedisce la palla in porta e fa incrementare ulteriormente il vantaggio del Napoli (sommando i gol con la partita d’andata).

Il secondo tempo è dalla parte del Napoli, la squadra ha tre gol di scarto ed ha ancora voglia di fare bene, mentre lo Zurigo invece dopo il gol subito, ha tirato i remi in barca.

Oramai c’è solo una squadra in campo e che addirittura recrimina l’occasione sciupata a porta vuota di Milik, nata da un passaggio generoso di Insigne  e del calcio di rigore non dato ai danni di Faouzi Ghoulam in piena area di rigore.

Finisce la partita con un risultato complessivo di 5-1 per il Napoli, che può continuare a sognare e sperare di vincere un trofeo. Domani a Nyon ore 13:00 si saprà la prossima avversaria degli azzurri per gli Ottavi di finale.

17.579 spettatori, presenti allo stadio, hanno comunque spinto i loro beniamini alla scalata verso la prossima partita, sul coro di “Sarò con te”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.