fbpx

Manolas si avvicina: nessun problema sui diritti di immagine, si continua a lavorare

Manolas difensore

Manolas si avvicina sempre di più al Napoli: per il difensore greco non ci sono problemi per i diritti di immagine, ma il Napoli continua a trattare

Manolas si avvicina sempre di più al Napoli, la Roma tenta di fare muro perché pretende il pagamento per intero della clausola rescissoria, ma gli azzurri hanno una posizione di forza sui giallorossi.

Infatti la società capitolina è costretta ad effettuare cessioni eccellenti per fare cassa, a causa dei paletti del Fair Play Finanziario, e per questo motivo pretende il pagamento della clausola rescissoria per intero.

A dispetto di quanto ha detto qualche giorno fa il presidente De Laurentiis, il Napoli ha praticamente in pugno Kostas Manolas. A riferirlo è Alfredo Pedullà ai microfoni di Sportitalia, sottolineando come gli accordi con il giocatore ci siano già tutti.

Il greco si è promesso al Napoli, vuole andare solo al club azzurro. Ma la Roma continua a pretendere i 36 milioni della clausola ed è costretta a vendere entro il 30 giugno a causa del Fair Play Finanziario. I partenopei proveranno a strapparlo ad una cifra più bassa.

Nessun problema, invece, sui diritti d’immagine per il forte difensore della Roma, che è libero sotto questo punto di vista. A riferirlo è Sky Sport, che conferma l’accordo totale con il Napoli, che continua  ora sta provando a limare il prezzo. La sensazione – riferiscono i giornalisti dell’emittente satellitare – è che l’operazione si farà nei tempi giusti.

Il numero uno azzurro, ha deciso di accontentare il proprio tecnico, Carlo Ancelotti, nel quale ripone una infinita stima, andando a trattare i giocatori espressamente richiesti. Anche stravolgendo le politiche societarie riguardante gli acquisti, come sta avvenendo in queste ore anche per James Rodriguez.

La Roma, ormai rassegnata a perdere il forte difensore greco, si cautela con Marc Bartra del Siviglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.