fbpx

News da Dimaro: schemi e … sigaretta elettronica

ritiro napoli

Dimaro – Tra un allenamento e l’altro pensando a James 

Quarto giorno di ritiro azzurro a Dimaro. I tifosi si sono svegliati ripensando alla notizia bomba lanciata ieri sera: il direttore sportivo Giuntoli sarebbe a Madrid per definire l’accordo con il Real e portare James Rodriguez sotto al Vesuvio.

Come se non bastasse viene pubblicata in rete una foto che ritrae il fantasista colombiano sul lungomare di Napoli mentre beve un caffè davanti ad un noto chalet della zona. Si tratta ovviamente di un fotomontaggio, ma qualche supporter presente in ritiro ci è cascato per davvero.

Del resto le dichiarazioni di ieri in conferenza stampa di mister Ancelotti, accompagnate da un sorriso beffardo, hanno lasciato intendere chiaramente che El Bandido possa arrivare da un momento all’altro. I tifosi sperano ed attendono con ansia che la “buona notizia” possa giungere a Dimaro in tempi rapidi.

Lo stesso allenatore, noto per la sua calma olimpionica, lascia trasparire a fine sessione di training una certa inquietudine. Viene infatti paparazzato in due momenti: prima dà qualche tiro alla sua sigaretta elettronica e poi parla concentrato al telefono con il capo chinato a terra e contorniato dal figlio Davide e da alcuni membri dello staff.

Che sia arrivata la giornata X? La cosa certa è che il DS non è arrivato in ritiro con la squadra e non si è ancora manifestato a Dimaro.

È arrivato invece ieri sera il presidente Aurelio De Laurentiis. Molti tifosi si aspettavano una sua sorpresa al campo di Carciato durante l’allenamento di questa mattina. Probabilmente la sua prima uscita la farà stasera, magari accompagnando Ancelotti e due calciatori all’incontro con i tifosi presso il Centro Congressi di Folgarida.

Il meteo in Val di Sole sembra essere dalla parte degli azzurri questa. Temperatura tra i 19 e i 23 gradi e nuvole che coprono un sole che non scotta come nei giorni scorsi; soffia anche una leggera brezza. Insomma, condizioni perfette per allenarsi.

La seduta di allenamento è l’unica in programma per oggi poiché da calendario la squadra riposerà nel pomeriggio.

Si inizia puntuali alle ore 10.00. Rientrano in gruppo Gaetano (allenamento differenziato ieri) e Tonelli (assente nel pomeriggio). Si vede solo nel finale Roberto Inglese, che lavora a parte da qualche giorno. Il mister tiene un breve briefing davanti alla tendo struttura che ospita la palestra. Poi si parte con il consueto riscaldamento in palestra e gli esercizi per migliorare l’equilibrio e la propriocezione a bordo campo, fino ad ultimare la fase in campo.

Gli spalti si riempiono gradualmente entro la fine del risveglio muscolare. I tifosi vengono accolti dall’odore del caffè preparato da Starace ed offerto ai membri dello staff a bordo campo. C’è un clima sereno sulle gradinate, un’aria di festa e curiosità per la nuova stagione.

A riscaldamento ultimato si gioca subito la palla. Viene riproposto un esercizio già visto nei giorni scorsi: passaggio al compagno per scaricare la palla e cambio di posizione. I portieri lavorano invece sulle prese.

La vera novità del mattino è che il Napoli comincia a provare degli schemi sui cross. Vengono sperimentate le situazioni da fermo e con palla in movimento. Sui cross da calcio d’angolo e da punizione da fuori area è sempre Gaetano il tiratore a disegnare le traiettorie per i compagni.

La squadra si divide in seguito in due parti. A destra si schiera la difesa con i big e Karnezis in porta per provare le uscite dal pressing avversario in area di rigore.

Contro di loro i giovani della Primavera. A sinistra del campo tutti i giocatori offensivi si esercitano nella ricezione di traversoni dalle fasce per poi concludere in porta. Da sottolineare un Ghoulam in forma, quasi sempre preciso nel passaggio.

Buone le prove di Malcuit e Di Lorenzo sulla fascia destra. In mezzo si alternano coppie di calciatori offensivi, compresi alcuni giovani come Zerbin e Tutino.

È stato il momento della giornata più esaltante per il pubblico e per i giocatori stessi, accompagnati da applausi ed incitamenti ad ogni tiro finito in rete.

Anche oggi si distingue Josè Callejon, idolo della tifoseria e sempre più leader di un gruppo ancora non al completo, che ha mostrato alcuni colpi da grande campione.

L’allenamento si conclude con una gara di tiri in porta a cui non partecipa Simone Verdi, probabilmente ancora acciaccato dopo una botta rimediata ieri alla caviglia.

Bello il siparietto tra Maksimovic e Malcuit che portano avanti una sfida personale, vinta dal terzino dopo che il centrale ha colpito per due volte consecutive il palo alla destra del portiere Contini.

3 thoughts on “News da Dimaro: schemi e … sigaretta elettronica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.