fbpx

Zazzaroni “Cara Wanda, non esagerare: lascia tornare Mauro Icardi al calcio”

Icardi-Napoli Wanda

L’editoriale di Zazzaroni è un’accorato appello a Wanda Nara: moglie, manager, consigliere di Mauro Icardi.

L’argentino è chiamato a decidere del suo futuro, tante le proposte una su tutte quella del Napoli, eppure potrebbe prendere la disastrosa strada di restare fermo un anno. Scelta davvero pericolosa per la sua carriera. Non che stia parlando tanto in pubblico adesso la signora Icardi, eppure per quanto esternato in passato le vengono contestati perfino i post Instagram come forma di coercizione nei confronti di Mauro.  “Wanda, sei una donna intelligente e simpatica, fin troppo abituata a essere ammirata e corteggiata, ora però stai coltivando il raffinato piacere di essere detestata. Cerca di non esagerare”. E’ questo il messaggio che Zazzaroni le manda attraverso le pagine del Corriere dello Sport.

Perfino un senatore del calcio come Galiani è sceso in campo per difenderla: “Se parla Wanda si scatena un uragano, ma se grandi agenti come Mino Raiola o Jorge Mendes avessero gli stessi comportamenti nessuno avrebbe nulla da eccepire”.

Si sta mettendo a rischio una carriera: ” Riflettevo su cosa accadrebbe se il tuo Mauro restasse nella pancia dell’Inter dopo la chiusura del mercato, ovvero sugli effetti che produrrebbe una scelta del genere (e degenere) sulla sua immagine di professionista, ma anche sulla tua: verresti ricordata per anni come la donna che ha rovinato il marito in carriera”.

Tante proposte ma il pensiero bianconero è una suggestione sempre forte: “In questa lunga e tormentata estate avete ricevuto tre proposte serie più una. Da Roma, Napoli, Monaco e più o meno velatamente dalla Juve, la “più una”, da sempre la vostra destinazione preferita. A inizio agosto avevate anche deciso di accettare quella della Roma, poi, improvvisamente, siete tornati indietro: quando l’Inter ha preso Lukaku e la Juve l’ha perso. In quel momento si è riattivato il circuito delle suggestioni bianconere, e addio Capitale“.

Eppure il Napoli è considerata l’anti-Juve, una squadra affermata con un allenatore di prestigio

“Ancelotti, che ha allenato il meglio, non vede l’ora di avere Maurito anche per togliere qualche alibi ai suoi. De Laurentiis lo senti spesso, ti ha posto una serie di scadenze che non hai rispettato ma adesso vuole e deve avere delle risposte: sabato parte il campionato, a settembre la Champions. Carlo deve sapere se in attacco avrà la coppia Icardi-Milik oppure quella Icardi-Llorente o, ancora, Milik-Llorente”. 

Conclude Zazzaroni: “E allora tocca a te, a voi. Hai una grande occasione, Wanda: come agente, puoi restituire un grande attaccante al campo come consorte, rilanciare la carriera di tuo marito che ti ha sempre ascoltata” Quanto tempo ancora si potrà tirare questa corda prima che si spezzi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.