fbpx

Ziliani bacchetta la Gazzetta: “I furbetti del pezzotto sono ovunque, non solo a Napoli”

ziliani

La Gazzetta intercetta proprio a Napoli un dialogo tra due utenti orfani del pezzotto. Ziliani insorge su Twitter.

Paolo Ziliani, giornalista del Il Fatto Quotidiano bacchetta su Twitter la Gazzetta dello Sport. Nell’edizione odierna la rosea parla di un dialogo colto a Napoli, ma in realtà potrebbe essere accaduto ovunque.

Ci lamentiamo del razzismo territoriale sugli stadi, intanto però permettiamo che la carta stampata generalizzi. E il caso della Gazzetta dello Sport che nell’edizione odierna riporta un dialogo colto presumibilmente per le strade di Napoli dove due furbetti del pezzotto. Dopo la notizia di ieri della chiusura della piattaforma Xtream Codes con la relativa sospensione del servizio pirata di diffusione dei contenuti delle Pay Tv, la Gazzetta avrebbe sguinzagliato i suoi reporter ovunque. Gli stessi avrebbero intercettato un dialogo tra due pseudo napoletani preoccupati di poter essere scoperti.

Incredibile! La rete era diffusa in tutta Italia con una maggiore concentrazione in Lombardia, Veneto, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Eppure i giornalisti della rosea sono riusciti a cogliere sul fatto proprio due utenti a Napoli.

Ziliani però non tace e attacca la Gazzetta su Twitter: “Dialogo colto per strada a Napoli”. È l’ultimo scoop della #Gazzetta che alla ricerca dei poco di buono del pezzotto ha sguinzagliato i suoi reporter in ogni città d’Italia scovandone due indovinate dove? Ma a Napoli, come no! Non a Vercelli o a Rovigo o a Grosseto. A Napoli”.

Ancora una volta Napoli viene utilizzata come esempio negativo, associata a comportamenti illegali, identificata come origine del malcostume. E tutto ciò è una vergogna.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.