fbpx

Napolitudine: Piazza Plebiscito, una piazza nel cuore di Napoli

Piazza Plebiscito, con i suoi 25.000 metri quadrati di superficie è una delle piazze più grandi d’ Italia.

Situata a termine di Via Toledo e dopo Piazza Trieste e Trento, Piazza Plebiscito è considerata la piazza maggiore di Napoli.

Utilizzata per eventi di ogni specie, è conosciuta in tutto il mondo, annualmente  è visitata da milioni di turisti.

La Storia

Già nel 1543, grazie alla costruzione del Palazzo Vicereale, nacque una sorta di spiazzale che gli storici identificano come la “Prima” Piazza Plebiscito.

La vera è propria instaurazione della piazza ci fu con l’ edificazione del Palazzo Reale (in foto), il quale venne progettato dall’ architetto Domenico Fontana.

Quest’ ultimo essendo di lezione romana, decise di far sorgere tale Palazzo fronte slargo e non fronte Via Toledo, questo per rendere tutto più scenografico.

Successivamente con la presa al trono del Re Gioacchino Murat, intorno all’ inizio dell’ ottocento, ci fu il definitivo volto della piazza.

L’ Illuminsta Murat, volle modificare la piazza, da un semplice slargo urbano ad uno spazio ben definito, con la possibilità di utilizzare tale superficie per scopi ricreativi.

Lo stesso fece cominciare la costruzione di un Foro, il quale venne bruscamente interrotto, quando Ferdinando IV si riprese il trono.

Le intenzioni di Re Ferdinando era tutt’ altre, infatti volle edificare a suo tempo una chiesa consacrata, che prese il nome di ‘San Francesco di Paola’

La Mappa urbanistica di Piazza Plebiscito

La piazza può essere suddivisa in due parti: la prima, quella che parte dalla Basilica (conformazione semicircolare), l’ altra, quella che si riversa sul cortile dei Palazzo Gemelli e nel lato del Palazzo Reale (forma rettangolare).

Al centro del semiciclo, sorgono le due famose statue equestri: quella di Carlo III di Borbone e quella di suo figlio Ferdinando I.

Nel lato sono situati due palazzi storici nel Comune di Napoli, ricordiamo verso l ‘ entroterra Palazzo dell Prefettura e verso il mare il famoso Palazzo Salerno.

Come abbiamo già accennato in precedenza, Piazza del Plebiscito è sempre in attività, infatti sono numerosi gli eventi che lì hanno luogo.

Ricordiamo tra gli altri: il Capodanno di Napoli, con musica e fuochi d’ artificio oltre a numerosi concerti e manifestazioni umanitarie.

Simbolo di Napoli, punto di riferimento per i cittadini, questa piazza insieme al Maschio Angioino, al Castel dell’ Ovo e uno dei simboli che vanta la città partenopea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.